Game of Thrones

6 possibili storie per gli spin-off di Game of Thrones

HBO ha annunciato di aver iniziato la preparazione di ben 4 spin-off/prequel di Game of Thrones. Cerchiamo di capire su cosa possono essere incentrati.

Prima di parlare delle possibili storie che potrebbero essere raccontate, un paio di dichiarazioni ufficiali di HBO. I produttori esecutivi di tutti questi progetti saranno gli attuali showrunner di Game of Thrones David Benioff e Dan Weiss e l’autore dei romanzi George Martin. Gli sceneggiatori scelti per i 4 nuovi progetti sono Max Borenstein (Godzilla, Kong: Skull Island), Jane Goldman (Kingsman: The Golden Circle, X-Men: First Class), Brian Helgeland (L.A. Confidential, Mystic River) e Carly Wray (Mad Men, The Bastard Executioner). Al momento non sono previste date di uscita; sicuramente non li vedremo prima del 2019, visto e considerato che Game of Thrones finirà nel 2018. E ora, in ordine cronologico (alcune accadono simultaneamente), vi presento 6 possibili opzioni che a me piacerebbe vedere in una serie TV.

ATTENZIONE SPOILER: sono presenti spoiler minori su Game of Thrones e spoiler su tutta la saga ideata da George Martin. Se non volete saperne nulla, questo è il momento giusto per smettere di leggere.

Game of Thrones

LA LUNGA NOTTE
Questi avvenimenti accadono circa 8000 anni prima dell’inizio di Game of Thrones. La Lunga Notte narra la storia della prima invasione di Westeros da parte degli Estranei: di quel periodo abbiamo avuto un paio di flashback nella sesta stagione di GoT; sono quelli in cui i Figli della Foresta creano il capo degli Estranei. A porre fine all’invasione ci pensa Azor Ahai con la sua spada Portatrice di Luce: insieme al suo esercito riesce a ricacciare gli Estranei nel profondo nord dopo la Battaglia per l’Alba. A seguito di questi fatti, il fondatore della casata Stark, Bran il Costruttore, edifica la Barriera con l’aiuto di Giganti e Figli della Foresta. Nasce ufficialmente la Confraternita dei Guardiani della Notte.

L’ASCESA E LA CADUTA DI VALYRIA
Mentre Westeros si stava riprendendo dalla Lunga Notte, un popolo di pastori di Essos riuscì, grazie all’uso della magia, a sottomettere i draghi al proprio volere; erano i Valyriani. Dopo aver ottenuto il controllo sui draghi, i Valyriani iniziarono a costruire una grande e magnifica città che poi divenne la capitale del loro impero: Valyria. La loro civiltà perdurò per millenni fino all’evento catastrofico conosciuto come Disastro di Valyria; tutta la città venne completamente distrutta e tutti i valyriani persero la vita. Tutti tranne una famiglia di rango inferiore che, seguendo il sogno premonitore di uno dei propri membri, decise di abbandonare Valyria qualche anno prima del disastro per stabilirsi a Roccia del Drago: i Targaryen.

LA DANZA DEI DRAGHI
La Danza dei Draghi fu la prima grande guerra civile fra Targaryen scoppiata nei Sette Regni: fu combattuta fra Aegon II, erede al trono designato dal padre Viserys I, e la sua sorellastra Rhaenyra, la maggiore dei figli del Re. Non entro nei dettagli di questa sanguinosa guerra che durò per ben due anni. Accadde di tutto: tradimenti, assassinii, complotti, battaglie tra eserciti e battaglie tra draghi (la più famosa di queste fu combattuta nei cieli sopra Harrenhal).

LE RIBELLIONI DEI BLACKFYRE E DUNK & EGG
Dopo la Danza dei Draghi, ci fu un’altra guerra civile, scaturita dalla legittimazione di Daemon Blackfyre, uno dei figli bastardi di Re Aegon IV Targaryen. La famiglia Blackfyre nacque con Daemon e lo stemma scelto fu un drago nero su sfondo rosso (l’esatto opposto dello stemma dei Targaryen). La famiglia si ritiene estinta 64 anni dopo, quando un valoroso Ser Barristan Selmy uccise gli ultimi due discendenti in una battaglia. Nel corso di questi anni ci furono ben 5 ribellioni dei Blackfyre, tutte fallite. La storia di queste ribellioni si intreccia con la storia di Dunk ed Egg; le loro vicende sono narrate nella raccolta Il Cavaliere dei Sette Regni. Questi due personaggi sono molto importanti perché Egg è in realtà il futuro Re Aegon V Targaryen, fratello minore di Maestro Aemon Targaryen, mentre Dunk sarà conosciuto come Ser Duncan l’Alto e diventerà il Lord Comandante della Guardia Reale di Re Aegon V. Si vocifera che uno dei personaggi di Game of Thrones sia un discendente di Ser Duncan.

LA RIBELLIONE DI ROBERT BARATHEON
Parte di questi eventi ci sono stati raccontati nel corso di GoT; sicuramente altri dettagli saranno svelati nelle ultime due stagioni dello show e negli ultimi due libri delle Cronache. Come ci viene detto da Re Robert stesso nella prima stagione, la ribellione prende vita a seguito del rapimento di Lyanna Stark, promessa sposa di Robert e sorella di Eddard, da parte di Rhaegar Targaryen. Rhaegar era il fratello maggiore di Daenerys, il legittimo erede al trono; era sposato con Elia Martell ed era padre di due figli. Viene sconfitto e ucciso da Robert stesso durante la ribellione. Il padre di Rhaegar, Re Aerys II, viene invece ucciso da un giovane Jaime Lannister, salvando Approdo del Re dalla distruzione e provocando la caduta della casata Targaryen.

STORIA SEMI-ANTOLOGICA DEI GUARDIANI DELLA NOTTE
Diverse storie incentrate su specifici Comandanti ed epoche storiche; in generale, si potrebbe raccontare il progressivo degrado della Confraternita avvenuto nel corso dei secoli. Si potrebbe cominciare dalla nascita della Confraternita, con la costruzione della Barriera, per poi passare a raccontare la storia di uno dei primi comandanti che utilizzò i Guardiani della Notte per scopi personali e che venne sconfitto dall’allora Re del Nord e dal Re Oltre la Barriera Joramun (nome che ai lettori del libro dice sicuramente qualcosa). Poi si potrebbe raccontare la storia del Comandante Brynden Rivers, fratellastro di Daemon Blackfyre e figlio bastardo di Aegon IV, che – prima di essere inviato alla Barriera insieme a Maestro Aemon – ebbe un ruolo importante nella soppressione delle ribellioni dei Blackfyre, schierandosi con i Targaryen. Questi sono solo alcuni esempi. Ovviamente gli ultimi avvenimenti raccontati in Game of Thrones sono ormai noti a tutti noi.

E voi cosa vorreste vedere riguardo il mondo delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco?

Fonte notizie HBO: Watchers of the Wall

Marco Quargentan

The following two tabs change content below.

Marco Quargentan

Itasiano da ottobre 2008 grazie ad House MD e Lost. Blogger e Moderatore da giugno 2013 grazie a Game of Thrones, Traduttore da giugno 2015. Informatico di "professione", sassofonista per caso, appassionato di basket, player spasmodico della serie Legend of Zelda, lettore compulsivo di JRR Tolkien e GRR Martin (entrambi before it was cool), drogato seriale. Non chiedetemi la mia serie preferita, non saprei scegliere fra quelle che adoro.
Clicca per lasciare un commento
Torna su