La Bad Robot di JJ Abrams ha ottenuto luce verde per scrivere la sceneggiatura di quella che potrebbe essere una delle serie-fenomeno dell’anno prossimo.

Stiamo parlando di Revolution, un soggetto scritto da Eric Kripke (executive producer di Supernatural) qualche tempo fa (poi bocciato, e quindi riscritto) e che racconta la storia di un gruppo di persone che tentano di sopravvivere e ricongiungersi ai propri cari in un mondo improvvisamente privo di fonti energetiche, e ovviamente caduto nel caos. Il budget sarà elevato, in pieno stile Abrams, e NBC si è impegnata a pagare una penale di 2 milioni di dollari se non acquisterà l’episodio pilota dopo la stesura della sceneggiatura.

Si tratta del secondo soggetto sviluppato quest’anno dalla casa produttrice, dopo la notizia di qualche giorno fa di un ordine da parte della CW per una serie scritta dallo showrunner di One Tree Hill, Mark Schwahn. Niente scenari apocalittici, però: solo un albergo in una località storica del New England e lo staff, il lavoro quotidiano, le rivalità, gli amori.

In entrambi i progetti la casa di produzione sarà la Warner Bros, e sarà produttore esecutivo, supervisore e mentore Bryan Burk, fedelissimo di Abrams, coinvolto praticamente in tutti i progetti della Bad Robot.