AMC

Breaking Bad: in arrivo la settima stagione

A darne l’annuncio la star dello show Aaron Paul (Jesse Pinkman) durante un’intervista all’interno della rubrica HuffPost Live.

SPOILER ALERT: non leggete oltre se non avete visto il finale della quinta stagione della serie.

Invitato a parlare del nuovo film in uscita in cui sarà protagonista (Hellion), l’attore statunitense non ha potuto evitare domande sullo show che lo ha consacrato e gli ha permesso di vincere due Emmy Awards, Breaking Bad, e sul tanto atteso spin-off Better Call Saul. In particolare, chiamato a commentare le recenti dichiarazioni di Bryan Cranston secondo le quali Walter White potrebbe non essere morto nella scena finale dello show, Aaron Paul si è lasciato sfuggire dichiarazioni alquanto importanti:

Non pensavo che questa notizia fosse già stata resa pubblica ma… ormai è trapelata, giusto? Quindi… sì, stiamo facendo un’altra stagione.

Silenzio in studio. Un bel “Cosa??” urlato dall’intervistatore ed ecco Paul continuare:

Ma se lo sapevate già! Sì, stiamo effettivamente girando la settima stagione di Breaking Bad!

Il tempo di lasciare ancora un po’ a bocca aperta il conduttore, dandogli la possibilità di trovare le parole per formulare considerazioni e domande successive e di elaborare la gioia di avere la bomba “da prima pagina” in esclusiva, che arriva la rivelazione finale del nostro inaffidabile spacciatore di metanfetamina:

No, è una bugia! Non succederà, ragazzi, sveglia!

Imprecazioni da parte dei presentatori, sospiri di sollievo da parte della maggior parte dei telespettatori di questa serie TV che non vogliono vedere la creatura di Vince Gilligan riportata in vita per mere questioni di business. La notizia è, quindi, che non c’è nessuna notizia: solo un’altra grande prova di recitazione di Aaron Paul (si avvicinano gli Emmy Awards 2014), che ha scherzosamente portato l’attore a credere a se stesso mentre metteva in scena una delle burle più brillanti e riuscite sulla serie capolavoro di casa AMC.

Aaron Paul durante l'intervista

Aaron Paul durante l’intervista

Una prova macchiata, col senno di poi, solo da qualche sorrisino scappato a Paul nell’annunciare la super-notizia e nell’aver dichiarato che quella che stavano girando fosse la settima stagione, non la sesta: in effetti l’ultimo arco di episodi, il quinto, è stato girato e trasmesso in due tronconi di otto puntate, ma la numerazione della stagione è rimasto ufficialmente invariato; la puntata finale di Breaking Bad è quindi la 5×16 e non la 6×08. Difficile che Paul non ne sia a conoscenza: che abbia quindi voluto anche mettere alla prova l’attenzione e la competenza dei giornalisti lì presenti? Potrebbe essere: quando si parla di Breaking Bad ogni teoria, anche quella più strana e campata in aria, è permessa. O potrebbe essere, semplicemente, che l’attore si è sbagliato: bravo, sì, ma Jesse Pinkman è pur sempre umano!

Tutto questo nulla toglie, comunque, all’esito positivo dello scherzo: vedere per credere nel video presente al link della fonte. Così come dev’esserlo stato per chi l’ha vissuto in diretta o l’ha visto senza sapere che si trattasse di uno scherzo. E come voi, immagino, nell’aver letto il titolo e l’anteprima del nostro articolo: ammettetelo, non vi si è gelato un po’ il sangue nelle vene?

Fonte: huffingtonpost

The following two tabs change content below.

Jacopo Zambon

Blogger e traduttore (jakopelosh)
Informatico pigro e realista, nato senza ROM e GPS. Guardiano della notte. Divoratore (di bocca buona) di film, prima, e serie TV, poi. Qualcuno mi definisce nerd: lo prendo come un complimento ma, ogni volta che succede, un vero nerd si ribalta nel suo Tardis. Utente ItaSA dal 2009, blogger senza dono della sintesi da ottobre 2013 e traduttore da dicembre 2014... So say we all!
23 Commenti
Torna su