Eventi

Comic-Con 2013: Revolution

Nonostante sia una delle serie di punta di NBC, al panel dedicato a Revolution erano presenti poche persone, giusto un terzo della sala. Si è parlato della seconda stagione, quindi se siete spoiler free siete avvertiti!

Hanno preso parte a questo evento il produttore e autore della serie, Eric Kripke e alcuni elementi del cast, tra cui Giancarlo Esposito (Major Neville), Billy Burke (Miles Matheson), David Lyons (Monroe), Tracy Spiridakos (Charlie).

Il panel si apre con la proiezione di un trailer contenente alcuni spoiler della seconda stagione:

Dal trailer capiamo subito che uno dei temi centrali di questa seconda stagione sarà il tentativo di riunire gli USA, come ci conferma poi lo stesso Kripke.

Chi ha seguito la prima stagione fino alla fine, si ricorderà delle due bombe nucleari che sono state sganciate, ebbene, per chi ancora si stesse chiedendo se colpiranno il bersaglio, spoiler alert: sì, colpiranno il bersagio. Scherza Kripke:

Stiamo cercando di diventare il primo show che riesce a perdere due città nei primi 15 minuti.

Molte delle domande, e gran parte della discussione, si sono concentrate su questa strana relazione tra Miles e Monroe, definita quasi una tensione sessuale: hanno avuto talmente tante chance di uccidersi a vicenda e ancora sono vivi, questo il pensiero di fondo. Ma ai fan della coppia vengono in aiuto gli autori perché, torna a spiegare Kripke, quest’anno vogliono costruire un villain talmente cattivo, che Miles e Monroe dovranno unire le forze:

Desideriamo avere un villain che usi l’iconografia delle stelle e strisce, ma vedrete che sarà una maschera e sarà in realtà un tipo cattivo. Vogliamo un villain che sia molto più che un mistero.

Gran parte del panel, come potete capire, è stato occupato dalle spiegazioni di Kripke, che continua con il dirci che questa seconda stagione sarà una lenta fioritura di misteri e cospirazioni ma ci sarà meno azione e meno guerra rispetto alla serie precedente. Queste saranno rimpiazzati da ragionamento, cambi di alleanze e grandi domande.

A Kripke non deve essere piaciuta granché la prima stagione della serie poiché ha annunciato un cambio radicale nella seconda:

Guardavo la seconda parte della prima stagione e pensavo che ci fosse troppa energia per un posto senza elettricità. Ma ero realmente intrigato da una sorta di ritorno alle origini. Un mondo al buio è un concetto affascinante.

Lo show inoltre sarà itinerante e le location diventeranno una parte integrante della storia.

Passiamo ai personaggi. Giancarlo Esposito è l’attore che maggiormente ha risposto alle domande del pubblico ma anche David Lyons è intervenuto parlando positivamente dell’evoluzione di Monroe. L’attore è contento che il suo personaggio non sia più dietro una scrivania. È contento di poter finalmente girare scene d’azione e non solo di sparare ai subordinati. Come dargli torto, dopotutto.

Esposito dal canto suo vede il suo Maggiore come un sommo cospiratore con il cervello sempre in funzione a quello scopo. Ama la combinazione uomo aggressivo-gentlemen di questo personaggio. Ha rivelato poi di non leggere i copioni anticipatamente, quindi in genere di trova sul momento con il suo personaggio e le battute da dire.

Ovviamente ci sarà spazio per l’amore e in particolare per la storia tra Rachel e Miles, come già si poteva sospettare durante la prima stagione.

Rimane una domanda sospesa nell’aria: la moglie di Neville è morta o no? Giancarlo Esposito risponde:

Non l’abbiamo ancora trovata, mettiamola in questa maniera.

Revolution tornerà mercoledì 25 settembre, 8:00 pm, su NBC.

Fonti: CinemaBlend , hitfix

 

The following two tabs change content below.

Marta2706

Ultimi post di Marta2706 (vedi tutti)

5 Commenti
Torna su