Eventi

Comic-Con 2015: Hannibal

Sabato 11 luglio si è svolto quello che è a tutti gli effetti l’ultimo panel dedicato a Hannibal al San Diego Comic-Con. Perlomeno su NBC… Eccovi una panoramica sui temi trattati e gli highlight della giornata.

hannibal panel 2015 comic con

IL PANEL

Martha De Laurentiis, Bryan Fuller e gli attori Hugh Dancy e Richard Armitage intervengono al panel dedicato a Hannibal durante la giornata di sabato 11 luglio 2015. Il presentatore del panel esordisce così:

Allora, Bryan, so che c’è una splendida notizia:
NBC ha rinnovato Hannibal per altre 29 stagioni!

“Oh, no, è vero, siete stati cancellati!” Iniziamo con un po’ di crudeltà, ma anche col sorriso, perché Bryan Fuller fa i complimenti alla rete televisiva, che ha permesso a lui e alla sua crew di fare “un sacco di roba malata” in tre anni di show. Inoltre, conferma che sia Netflix che Amazon hanno rinunciato a Hannibal, la prima per questioni di diritti non cedibili al momento, la seconda rifiutata da Bryan stesso per la velocità con cui volevano portare lo show in onda; essendo una persona iperperfezionista preferirebbe avere tutti gli script prima di iniziare a girare; di conseguenza, in accordo con Amazon, hanno deciso di non intraprendere la via più veloce e sbrigativa. Bryan Fuller però dà quanche speranza ai Fannibals riuniti nella sala del Comic-Con annunciando che potrebbe esserci la possibilità di un ritorno, ma sul grande schermo questa volta. Martha De Laurentiis conferma che, avendo attori che provengono da quest’ultimo e che hanno dato il massimo in TV, sarebbe fantastico poter portare una nuova versione della mitologia di Hannibal di nuovo al cinema. Inutile dire che qualsiasi sarà il futuro della serie, ciò che è certo e che tutti speriamo è che ci sia effettivamente un futuro per Hannibal.

hannibal comic con 2015

Durante il panel, si è parlato a lungo del nuovo arco della serie, a partire dall’episodio 8, in cui verrà presentata la storyline di Red Dragon e di Francis Dolarhyde, interpretato da Richard Armitage, che per l’occasione ha portato sul palco un draghetto rosso di peluche che ha fatto sciogliore i cuori di tutti i fan, oltre al suo accento meraviglioso e alla sua barba incolta. Tornando in topic, Fuller e Armitage danno qualche anticipazione su questo nuovo personaggio: Armitage lo descrive come una personalità decisamente complessa ma a tratti quasi innocente e punta sul fatto che in quasi ogni scena comparirà nudo. “Prego!” ribatte Bryan Fuller, riferendosi ai fan in tono scherzoso. No, grazie davvero, Bryan. Sul serio. Tornando di nuovo a noi, e si spera senza più interferenze, Fuller poi sposta il discorso sul un lato più serio della storyline di Dolarhyde.

Non ci saranno scene di stupro. Promesso.

E si rivolge dritto alla sala, in maniera molto seria e educata, dicendo che durante la sua scrittura ha ascoltato molto le proposte e le richieste dei fan, che temevano gli stessi risvolti brutali e agghiaccianti presenti nel romanzo di Thomas Harris. Fuller assicura che ha voluto mantenere l’attenzione sulla violenza e sulla brutalità di Dolarhyde nei confronti della famiglia, omettendo quasi completamente le scene di violenza sessuale. “Ci saranno degli accenni” dice “ma io in prima persona non volevo vedere quelle scene, perciò non le vedrete neanche voi.” Ha cercato di rendere al minimo questo argomento, senza mostrarlo, per una semplice ragione: secondo la sua visione, mostrare uno stupro in video è “da pigri e da superficiali” quasi a far intendere che il genio e la creatività stanno altrove, non c’è bisogno di mostrare qualcosa che è a tutti gli effetti un trauma reale (la parola chiave è proprio reale) per molte donne e molti uomini. Sembra un paradosso, rispetto alla brutalità dello show, ma se scaviamo più a fondo, non direi che abbia del tutto torto.

GLI HIGHLIGHT DEL PANEL

Il panel ha accolto moltissime domande dei fan, ma poco è stato detto sul proseguimento della stagione, tranne gli argomenti affrontati qua sopra, ma per terminare questa mia panoramica vorrei raccontarvi alcune delle scene più divertenti del panel. Dalla fan che porge a Fuller e al cast presente delle corone di fiori che tutti hanno indossato fino alla fine, corone che sono un po’ il simbolo del fandom di Hannibal, all’emozone di Fuller nel ringraziare i Fannibals per il continuo supporto nel corso degli anni e soprattutto negli ultimi tempi, allo scambio di battute tra Hugh Dancy e Fuller sui dialoghi “presuntuosi” di questa stagione. “Ma cosa diamine intendevo quando ho scritto quella battuta?!” scherza Fuller, in riferimento ai dialoghi molto più complessi e non diretti di questa stagione in particolare. Infine, una menzione alla strabiliante colonna sonora e alle ispirazioni continue di Bryan Fuller con David Lynch, Cronenberg e Kubrik per la parte visiva e la collaborazione musicale (per l’episodio finale) di Siouxie and the Banshees che, ci assicura, sarà grandiosa.

In attesa degli episodi finali di Hannibal, vi lascio con il video del panel completo e con l’anteprima dell’arco di Red Dragon:

#SaveHannibal

The following two tabs change content below.

Silvia Speranza

Edel Jungfrau sul forum
Traduttrice/dialoghista per professione, blogger appassionata di makeup e serie TV. Più di ogni cosa, preferisco le serie drammatiche e i period drama: più sono cruente e sconvolgenti e più mi piacciono, ma datemi un manzo vichingo con la barba e farete di me una bimba felice. Blogger dal 2012, spietata correttorA di bozze dal 2014 e traduttrice dal 2015, amo Italiansubs come una seconda famiglia e odio in maniera viscerale la parola "disturbante". Non esiste, deal with it.

Ultimi post di Silvia Speranza (vedi tutti)

3 Commenti
Torna su