Eventi

Comic-Con 2016: Supernatural

Sembra pazzesco, ma il Comic-Con di San Diego di quest’anno ha ospitato il panel della serie sovrannaturale più famosa d’oltreoceano per la sua dodicesima stagione, che andrà in onda da quest’autunno. Urliamo tutti insieme: Oh, my Chuck!

IL PANEL


Durante il panel erano presenti gli attori Jensen Ackles (Dean), Jared Padalecki (Sam), Misha Collins (Castiel), Mark Sheppard (Crowley), Samantha Smith (Mary Winchester), Ruth Connel (Rowena), e i produttori Robert Singer e Andrew Dabb. A moderare Rob Benedict (Chuck/Dio) e Richard Speight Jr (Arcangelo Gabriele).

Partiamo con le buone notizie: dopo la dipartita di Dio e di Amara, i quali hanno lasciato un “dono” molto speciale dal passato a Dean, l’undicesima stagione si è chiusa con Sam minacciato da una donna e uno sparo nel buio. La bella notizia è che Sam è vivo (non è una sorpresa, no? Ormai siamo abituati!) e la donna che puntava l’arma a Sam e una Woman of Letters della divisione di Londra. Nella prossima stagione andremo, dunque, a conoscere di più i Men of Letters, tutte le divisioni e i centri nevralgici ancora attivi di questa organizzazione segreta. Per quanto riguarda il dono a Dean: sua madre è tornata dal regno dei morti, grazie a Dio e Amara, e ora i due fratelli si ritroveranno a dover affrontare forse una delle sfide più grandi mai intraprese: la famiglia di sangue. Durante il panel, Ackles e Padalecki hanno affermato che, nonostante molti altri personaggi siano per loro una vera famiglia, a partire da Bobby, la presenza della madre, la quale non hanno mai conosciuto davvero ma di cui hanno solo un ricordo confuso di bambini, scuoterà notevolmente le loro vite. Non sarà facile, ma sappiamo che Mary (Samantha Smith) a suo tempo era una cacciatrice, perciò non sarà un problema re-integrarla nel mondo dei Winchester, sempre che riesca a inserirsi di nuovo nel contesto dei “vivi” senza ripercussioni. Infine, anche la storia della famiglia di Crowley (Hello, boys!) verrà esplorata più a fondo, tornando a parlare di Rowena e del figlio di Crowley, Gavin.

Un altro grattacapo è Lucifero, ora in fuga e in cerca di un altro vessel da abitare; sappiamo che per i primi episodi, il nostro re degli Inferi sceglierà una star in declino e la scelta del casting è ricaduta sul celebre Rick Springfield, perfetto in quanto rockstar e ottimo attore. Staremo a vedere come si evolverà la situazione, ora che Castiel ha riavuto quasi tutti i suoi poteri, anche se “le sue ali sono ancora rotte”.

Infine, alla domanda: “Come si fa a superare la storia di Dio e Amara? C’è qualcosa che possa superarli?”, Robert Singer risponde: “Non si supera, non puoi fare meglio di Dio in una serie così. Per questo, la prossima stagione sarà un bel ritorno alle origini, mantenendo la storia finora raccontata, ma introducendo nuovamente tutti gli orrori e i mostri delle prime stagioni. Racconteremo storie più piccole, in memoria dei vecchi tempi”.

GLI HIGHLIGHT DEL PANEL

Lo sapevate che la scena in cui Mark Sheppard lecca il pavimento con un collare da cagnolino non era nel copione ed è stata improvvisata? E che durante il panel, un ragazzo ha chiesto alla fidanzata di sposarlo con il benestare di tutti gli astanti e del cast di Supernatural? Per vedere il panel, questo è link, mentre la proposta di matrimonio la trovate qui.

Per concludere, è stato chiesto a Jensen della foto fatta ai suoi figli per il compleanno dell’amico Jared e che li vede ritratti come la prossima generazione di cacciatori. Ackles ha risposto che sua figlia non si riferisce ai figli di Jared Padalecki come “suoi amici” ma come “i suoi ragazzi”, per cui non c’è via di scampo. Segue una foto comparativa, decisamente illuminante e dolcissima:

supernatural

Fonti: TvLine, EW

The following two tabs change content below.

Silvia Speranza

Edel Jungfrau sul forum
Traduttrice/dialoghista per professione, blogger appassionata di makeup e serie TV. Più di ogni cosa, preferisco le serie drammatiche e i period drama: più sono cruente e sconvolgenti e più mi piacciono, ma datemi un manzo vichingo con la barba e farete di me una bimba felice. Blogger dal 2012, spietata correttorA di bozze dal 2014 e traduttrice dal 2015, amo Italiansubs come una seconda famiglia e odio in maniera viscerale la parola "disturbante". Non esiste, deal with it.

Ultimi post di Silvia Speranza (vedi tutti)

Clicca per lasciare un commento
Torna su