Eventi

Comic-Con 2016: The Flash, Legends of Tomorrow & Supergirl

Sabato al Comic-Con di San Diego è stata la giornata dei supereroi. Hanno avuto luogo, infatti, tutti i panel delle serie DC Comics del network CW: The Flash e i suoi spin-off Legends of Tomorrow e Supergirl.

THE FLASH

Il panel, a cui erano presenti Grant Gustin, Thomas Cavanagh, Danielle Panabaker, Carlos Valdes, Jesse L. Martin, Tom Felton, Keiyan Lonsdale e il produttore esecutivo Todd Helbing,  si è aperto con la presentazione del trailer della terza stagione che promette essere molto interessante sotto tutti i punti di vista:

Questo panel era particolarmente atteso dagli amanti della serie, soprattutto per la curiosità suscitata dal finale di stagione, conclusasi con un colpo di scena mozzafiato: Barry Allen/The Flash (Grant Gustin), per salvare sua madre, altera la linea del tempo, ritrovandosi a dover fare i conti con le conseguenze che questo comporta. E proprio all’inizio della stagione vedremo Barry alle prese con la sua ‘nuova vita’, alterata dal cosiddetto ‘Flashpoint’, che ha modificato, con un effetto domino, tutti gli eventi passati. Tutta la terza stagione verterà su questo sconvolgimento temporale. In sostanza,  è come se ci si trovasse di fronte a una storia diversa in cui Barry d’improvviso vive la vita che ha sempre voluto, quella con la sua famiglia, ma perde tutti i suoi amici più cari. Cisco (Carlos Valdes), ad esempio, in questa nuova timeline sarà un milionario che pensa solo ai soldi; Joe (Jesse L. Martin) avrà dei problemi con Iris (Candice Patton) e sarà depresso per questo; inoltre lui e Barry saranno colleghi, ma tra di loro non ci sarà più quel rapporto stretto che aveva caratterizzato i loro personaggi nelle prime due stagioni. Infine Iris e Barry non si conoscono e, di conseguenza, non staranno insieme.

The-Flash-San-Diego-Comic-Con-2016-05

GLI HIGHLIGHT DEL PANEL

L’alterazione temporale avrà delle conseguenze anche sulla serie Arrow e a farne le spese saranno soprattutto i personaggi di Oliver (Stephen Amell) e Diggle (David Ramsey). Due saranno i villain presenti in questa nuova stagione: un nuovo Velocista, di cui verrà svelata l’identità in seguito e Dr. Alchemy, l’uomo mascherato di cui ancora non si sa molto, a parte che non assomiglierà a Flash, che sarà davvero un ragazzaccio, nonché formidabile avversario di Flash e del resto del team.

La vera novità della serie, comunque, è l’aggiunta al cast fisso di Tom Felton, il Draco Malfoy della saga di Harry Potter. L’attore ha anticipato che ci saranno degli attriti tra Julian – il suo personaggio – e Barry, soprattutto perché Julian cercherà in tutti i modi di pestare i piedi a Barry sul lavoro. L’eroe-alter ego di Wally West (Keiyan Lonsdale, The Divergent Series: Insurgent), invece, in questa nuova linea temporale sarà un Flash giovane, spensierato e a volte un po’ cocciuto, ma comunque “uno che non si è mai sentito più sicuro di se stesso come adesso”, ha sentenziato Lonsdale.

La terza stagione debutterà il 2 ottobre su CW.

FONTE: TVLineEW

***

LEGENDS OF TOMORROW

Uno dei creatori della serie, Geoff Johns, ha fatto da moderatore e ha introdotto il gruppo presente al panel: gli altri due creatori della serie, nonché produttori esecutivi, Marc Guggenheim e Greg Berlanti e poi l’intero cast principale: Ciara Renée (Hawkgirl), Victor Garber (Firestorm), Brandon Routh (Atom), Wentworth Miller (Captain Cold), Caity Lotz (White Canary), Dominic Purcell (Heat Wave). Erano presenti, inoltre, gli altri produttori esecutivi: Phil Klemmer, Sarah Schechter e Andrew Kreisberg.

LoT 2016 comic-con

GLI HIGHLIGHT DEL PANEL

Inizialmente ci sono state domande generali al cast sui loro personaggi (provenienti dalle serie Arrow e The Flash), si è poi parlato delle novità principali della prossima stagione, che andrà in onda il 13 ottobre.

Nella seconda stagione si uniranno ai Legends of Tomorrow un gruppo di nuovi supereroi che formeranno La Justice Society of America (JSA). Non si sa ancora molto, al momento, sul chi saranno i suoi membri (Guggenheim non si è sbilanciato), a parte Vixen (Maisie Richarson SellersThe Originals) e Hourman (Patrick J. Adams, SuitsFriday Night Lights). Quello che è certo è che la JSA, insieme alla squadra dei Legends of Tomorrow, si troverà a fronteggiare la Legion of Doom, team di supercattivi con la esse maiuscola: Malcom Merlyn (John Barrowman, che farà parte del cast fisso) e Damian Darhk (Neal McDonough) direttamente dalla serie Arrow, a cui si aggiungeranno Anti-Flash (Matt Letscher) e Captain Cold (Wentworth Miller), dalla serie The Flash. Quest’ultimo, già parte del cast fisso di Legends of Tomorrow, ritornerà per unirsi alla banda di malvagi.

Con l’arrivo di nuovi personaggi, però, si dovrà dire addio ad altri. Non ci sarà più spazio per Hawkgirl. Guggenheim ha confessato che dopo la riunificazione tra lei e Hawkman dovuta alla dipartita di Savage, lui e gli altri autori non avevano più idee su come sviluppare le storie dei due meta-umani, pertanto hanno deciso di terminare le loro avventure alla fine della prima stagione. 

FONTE: EWHollywood Reporter

***

SUPERGIRL

IL PANEL 

Al panel erano presenti: Melissa Benoist (Supergirl/Kara), David Harewood, Chyler Leigh (Alex), Mechad Brooks (James) e Jeremy Jordan (Winn), più la produttrice esecutiva Sarah Schechter.

supergirl comic con

GLI HIGHLIGHT DEL PANEL

La novità più rilevante è sicuramente il passaggio di Supergirl da CBS a CW, dove la serie debutterà con la sua seconda stagione il 10 ottobre e si unirà alle altre tre serie targate DC Comics. A parte questo aspetto più tecnico, si può dire che l’evento degno di nota di questa stagione è certamente l’entrata in scena di Superman/Clark Kent, interpretato dall’ex lupo mannaro di Teen Wolf, Tyler Hoechlin. Lo stesso Hoechlin ha subito rotto il ghiaccio unendosi al cast, affermando di non vedere l’ora di indossare il costume di scena.

Supergirl 2016 1

Ma cosa dovremmo aspettarci con l’entrata in scena di Superman? Sicuramente, come in ogni famiglia che si rispetti, Kara e Clark avranno delle divergenze, ha dichiarato la Schechter, a cominciare dal diverso significato che i due danno all’uso dei superpoteri sulla Terra. L’approccio di Clark, infatti, a causa anche dell’esperienza diversa da quella di Kara, è molto più filosofico e questo creerà delle tensioni tra i due.

Riguardo all’introduzione di un personaggio come la Presidente degli Stati Uniti, interpretata da Lynda Carter (Wonder Woman), la produttrice non si è sbilanciata più di tanto. Ha solo affermato che ci saranno delle novità importanti a questo proposito che porteranno Superman e Supergirl a lavorare insieme. Ha poi immediatamente fatto cadere il discorso sull’aggiunta di un nuovo membro del cast: Chris Wood (The Vampire Diaries, Containment).

Infine, Brooks ha preso la parola per rispondere a una domanda sull’evolversi dell’amicizia amorosa tra James e Kara, che lui ha definito come “una relazione sul posto di lavoro”. Ha poi aggiunto che la loro è una relazione agli inizi, pertanto avrà alti e bassi e vivrà situazioni turbolente. Ha poi scherzato dicendo di aver letto il copione del primo episodio della seconda stagione che cominciava con la scena del loro matrimonio e di aver pensato che fosse un po’ troppo presto.

FONTE: TVLine

The following two tabs change content below.

BrendaWalsh

Utente ItaSa dal 2009, blogger dall'estate 2016. Feticista delle mani di Wentworth Miller. Passione sfrenata per radio, scrittura e lettura. Predilezione per le serie 'drama', teen e comics su tutte, non disdegno del tutto le sit-com. Serie del cuore: quelle old school (con le sigle!). Beverly Hills 90210, Friends, Roswell, Dark Angel e FNL (rigorosamente in ordine di apparizione).
Clicca per lasciare un commento
Torna su