Con Man

Gli Aperitivi: Con Man

Alan Tudyk e Nathan Fillion di nuovo insieme, per una storia che a molti ricorderà… un’altra storia. Benvenuti su Spectrum! O meglio, benvenuti su Con Man!

LA TRAMA

Wray Nerely (Alan Tudyk) è un attore conosciuto soprattutto per aver recitato nella serie fittizia Spectrum, serie di fantascienza cancellata dopo una sola stagione ora diventata un cult. Jack Moore (Nathan Fillion), suo caro amico e ex collaboratore in Spectrum, è diventato una star del cinema. Frustrato dal successo di Jack, Wray viaggia nel circuito delle convention di fantascienza, fa apparizioni nei negozi di fumetti, eventi e festival di cultura pop. Fra incontri bizzarri e incidenti al limite dell’inverosimile, Wray imparerà poco per volta ad apprezzare i suoi fan.

LA PRIMA IMPRESSIONE

Con-Man-888x456Leggera e senza troppe pretese, Con Man si immerge nella vita degli attori di “seconda mano”. Ovvero quella schiera di interpreti che conta al massimo un paio di apparizioni in prodotti più o meno celebri ma che, per un motivo o per l’altro, rimane scolpita nelle menti dei fan per un paio di loro personaggi. Wray, che ha il volto dall’amatissimo (soprattutto qui sul forum) Alan Tudyk, fa parte di questa piccola, grande fazione. Fra citazioni dal mondo nerd e strizzatine d’occhio ai cultori di Firefly, Wray dovrà imparare ad accettare i suoi fan; come un vero e proprio “profeta involontario” si sposterà da una convention all’altra del Paese per incontrare gioie e dolori della “popolarità”. La breve durata dell’episodio permette di eliminare qualsiasi punto morto, in questo modo si passa da uno sketch all’altro senza il pericolo di eventuali sbadigli. E questo è sempre un bene per una serie di questo genere. Ciliegina sulla torta: la comparsa di Sean Astin (l’ex Samwise Gamgee de Il Signore degli Anelli)!    

IL TASTO DOLENTE

Ogni cosa ha il rovescio della medaglia e, in questo senso, il minutaggio ristrettissimo gioca anche a sfavore della serie. L’intero episodio si concentra sulla presentazione del conflitto di Wray, senza però gettare le basi per la storia a venire. Si ha quindi la sensazione di essersi fermati al semplice set-up del racconto, trascorrendo qualche piacevole momento in una giornata qualunque di Wray Nerely. Ma cosa dobbiamo aspettarci dai prossimi episodi?

IL VERDETTO

Seppur carente dal punto di vista narrativo, la serie riesce a far sorridere e a mantenere alta l’attrattiva. Soprattutto per merito della breve durata dell’episodio. Ovviamente si chiede allo spettatore di conoscere almeno un 10% dei mille mila titoli nerd a cui lo show fa riferimento, altrimenti il divertimento è quantomeno dimezzato.

IL TRAILER

Con Man ha debuttato il 30 settembre su Vimeo e in home potete già trovare i sottotitoli del primo episodio. Fateci sapere cosa ne pensate!

The following two tabs change content below.

lost2010

Itasiano grazie a Lost e X-Files dal 2009 e blogger dal 2014. Tentata (ma presto abbandonata) la via delle Scienze Umane e dell'Antropologia, mi sono lanciato nella Grafica Pubblicitaria, studiando contemporaneamente Sceneggiatura per Fumetto. Sono un nerd a 360 gradi, mastico di tutto. Pur conservando una certa predilezione per la fantascienza e il soprannaturale.
2 Commenti
Torna su