Marvel's Jessica Jones

Gli Aperitivi: Jessica Jones

Italiansubs vi presenta una delle serie più attese dell’anno: Jessica Jones.

Jessica Jones - banner

Creata da Melissa Rosenberg, Jessica Jones è la seconda serie – dopo Daredevil – a far parte del progetto Defenders di Netflix/Marvel. La prima stagione, formata da 13 episodi, è stata interamente rilasciata oggi sulla piattaforma di streaming.

 

LA TRAMA

Jessica Jones (Krysten Ritter) è un ex-supereroina che si è data a un lavoro più “normale” dopo aver subito, per un non specificato periodo di tempo, il controllo mentale di Killgrave (David Tennant), un uomo con la capacità di ordinare a chiunque di fare ciò che lui vuole. Ora Jessica è un’investigatrice privata nella sua agenzia, la Alias Investigations. Le poche persone nella sua vita sono Jeri Hogarth (Carrie-Anne Moss), importante avvocato che passa i casi investigativi alla protagonista; Malcolm (Eka Darville), vicino di casa di Jessica; e Trish Walker (Rachael Taylor), sua vecchia amica ora importante conduttrice radiofonica. La protagonista incontrerà anche Luke Cage (Mike Colter), un misterioso barista. La svolta avviene quando una coppia si presenta a casa di Jessica chiedendole di trovare loro figlia, che pare essere scomparsa.

 

Jessica Jones - latoLA PRIMA IMPRESSIONE

Nelle prime scene il pilot sembra essere la trasposizione di una graphic novel: atmosfera noir, voce narrante e protagonista fredda e tormentata. Nel corso dell’episodio il personaggio principale e la trama iniziano a delinearsi. Krysten Ritter nei panni di Jessica Jones inizialmente può sembrare un minimo forzata, ma continuando la visione si può notare come la sua sia stata una buona scelta di casting. L’episodio si concentra maggiormente sulla vita privata di Jessica, lasciando l’aspetto supererostico sullo sfondo, dettaglio che aiuta a caratterizzare meglio il personaggio senza dover dare spazio a effetti visivi. Esattamente come in Daredevil, lo stile dark è assoluto protagonista della serie; anzi, questo pilot sembrerebbe promettere una storia ancora più cinica, in larga parte dovuta al personaggio di Killgrave. La seconda parte della puntata è proprio incentrata sul villain interpretato da Tennant, il quale nonostante non sia effettivamente comparso riesce a far sentire la sua presenza in maniera piuttosto consistente.

 

IL TASTO DOLENTE

Se proprio dovessi trovare un tasto dolente, oltre alla già citata non perfetta prima impressione che ci si potrebbe fare dell’attrice protagonista, direi che anche alcuni dialoghi e alcune scene mi sono sembrati un po’ forzati. Ma si tratta comunque di uno o due esempi nell’intero episodio, niente che rovini la visione.

 

IL VERDETTO

Questa era una delle serie che attendevo di più, e fortunatamente posso dire che non ha deluso le mie aspettative. Se avete visto e apprezzato Daredevil buttatevi subito sul pilot, ma mi sento di affermare con sicurezza che Jessica Jones potrebbe piacere anche a chi non è abituato al genere supereroistico. Per quanto il primo episodio sia introduttivo, si può facilmente comprendere l’impegno che gli autori hanno messo nella realizzazione della serie. Promette bene, e considerando che il pezzo grosso non è tecnicamente ancora entrato in scena, direi che affermare “siamo solo all’inizio” sia estremamente riduttivo.

 

IL TRAILER

Questo è tutto. Qui sotto vi lascio un trailer nel caso in cui non siate ancora convinti. I sottotitoli del primo episodio li trovate a questo indirizzo. Buona visione!

Luigi Dalena

The following two tabs change content below.

Luigi Dalena

jogi__ sul forum
Studente con un raro talento nel fare le scelte scolastiche sbagliate. Maniaco dell'ordine e dell'organizzazione. Fiero blogger itasiano dal 2013. Appassionato di videogiochi, tecnologia, astronomia, cinema e soprattutto serie TV. Apprezzo qualsiasi genere, ma ho un debole per sci-fi e fantasy. Una volta guardavo di tutto, ma poi ho lentamente ristretto i miei gusti spostandomi quasi esclusivamente sulle serie britanniche e sulle cable statunitensi. Più sono brevi, meglio è.
23 Commenti
Torna su