Continua (e finisce) la serie di novita’ che debutteranno nella prima meta’ del 2011.

SPARTACUS: GODS OF THE ARENA (Starz)

Le sfortunate vicende di Andy Whitfield hanno in un certo senso contribuito alla realizzazione d un prequel di sei puntate di Spartacus: Blood & Sand. Ritroveremo la godereccia truppa della casa di Battiato, ad un tempo in cui il campione di Capua era un certo Gannico e Crisso solo un pezzente dai lunghi capelli. Appuntamento a venerdi’ 21.

THE BORGIAS (Showtime)

Finiti i Tudor, Showtime ha rivolto la sua attenzione ad una nuova/vecchia stirpe europea per poter così mostrare tette e culi con abbondanza. L’aspetto positivo è che Jeremy Irons sarà il protagonista, rimane da sperare che non sia una di quelle parti che gli attori (gli inglesi in particolare) accettano per pagarsi la villa in Chianti.

THE CAPE (NBC)

Lunedì 17 un vendicatore mascherato cercherà di salvare le sorti di NBC. Chi è scaramantico avrà già annotato il nefasto giorno scelto per l’esordio.

THE CHICAGO CODE (Fox)

Dopo aver cambiato nome, da un criptico Ride-Along ad un più eloquente The Chicago Code, Fox ha fissato la data di esordio della nuova serie post-House per il 7 febbraio.

Basterebbe solo dire che il creatore della serie è Shawn Ryan e che è un poliziesco ambientato e girato interamente a Chicago. Jennifer Beals sarà Teresa Colvin, una nuova dirigente della polizia di Chicago che cercherà di sradicare la corruzione nella città; Jason Clarke (Brotherhood) avrà il ruolo di Jarek Wysocki, l’ex partner di Teresa con origini polacche.

TEEN WOLF (MTV)

Non ha niente a che fare con il film di Michael J. Fox, però ha a che fare con teenager, licantropi, un liceo e una storia d’amore, non so però quanto ambigua.

THE KILLING (AMC)

Con The Walking Dead AMC ha capito che ormai può fare ascolti assai piu’ elevati di quelli dell’accoppiata Mad Men/Breaking Bad. Dispiace un pò dirlo, ma per fare certi ascolti serve proporre una storia decisamente più appetibile ad un pubblico generalista, come ad esempio un mystery. Oltretutto The Killing è anche un remake, di una serie danese. Debutto previsto nel marzo 2011, al posto di Breaking Bad, spostato a luglio.

Visto il titolo eloquente The Killing racconta le vicende successive al delitto di una ragazzina a Seattle, attraverso tre diverse prospettive: l’indagine della polizia (Mireille Enos e Joel Kinnaman), la famiglia della vittima (Michelle Forbes e Brent Sexton) e i sospetti, nella fattispecie un candidato sindaco (Billy Campbell).

WILFRED (FX)

Non solo drama per FX, Wilfred è infatti una commedia. E un remake di una serie australiana. Il redivivo Elijah Wood interpreterà Ryan, un ragazzo perennemente insoddisfatto finchè non incontra Wilfred. L’unico problema è che tutti conoscono Wilfred come un pastore australiano, mentre Ryan lo vede come un uomo carnevalescamente vestito da cane. wilfred.jpg