Leonard Nimoy ha 78 anni, ma si sente ancora molto arzillo, lo vedremo presto tornare in Fringe, anche se non per molti episodi.

2chxelw.jpgTutti conoscono Leonard Nimoy come Spock, in Star Trek, personaggio che ha interpretato ancora una volta nell'ultimo film di Star Trek, i più giovani (sì, perché trekker o no tutti quelli di una certa età conoscono Spock) però lo conoscono come William Bell.
Nell'ultimo episodio della prima stagione di Fringe Olivia incontrava questo misterioso personaggio nell'universo parallelo, pochissime le parole pronunciate da NimoyBell ma, come molti hanno osservato, avrebbe potuto anche dire "Che ore sono?" che sarebbe stato ugualmente emozionante, vista la lunghissima assenza di Nimoy dal piccolo schermo.

In Fringe William Bell è il fondatore della Massive Dynamic e ha un ufficio nel World Trade Center dell'universo parallelo. Non sappiamo se sia un personaggio buono o cattivo, "ce lo dirà il tempo", ha affermato Nimoy.

L'attore descrive Bell come un "dominatore dell'universo", "brillante, ricco e molto potente". "[Bell] Era in qualche modo una lavagna bianca e quindi molto invitante, perché si ha l'opportunità di costruire un personaggio interessante e imprevedibile".
Leonard Nimoy apparirà in Fringe s02e04 "Momentum Deferred" e almeno in un altro episodio di questa stagione, ha inoltre confermato che si sta discutendo di eventuali ulteriori apparizioni.

"Mi fa molto piacere che mi trovino ancora utile", ha detto, "mi sento forte, in salute e attivo e finché ci sarà qualche lavoro interessante da fare probabilmente continuerò a farlo."
Come i trekker più accaniti probabilmente già sanno è improbabile che Nimoy appaia nel sequel di Star Trek: "Penso di essere stato utile nell'ultimo film per fare da connession tra gli attori originali e il nuovo cast", ha aggiunto, "ma hanno un cast fantastico e non vedo perché dovrebbero aver bisogno di me nel prossimo film. Tuttavia se mi chiamassero sarei felice di parlarne."

Caro Leonard, che tu compaia o meno nel prossimo film sei storia della TV e della fantascienza, may you live long and prosper.

fonte: http://www.scifiscoop.com/