Lost

Lo Strillone di domenica 20 aprile

Lo Strillone è la rubrica di ITASA Blog che ogni giorno vi tiene sul pezzo con le notizie più importanti della giornata precedente. Questi i temi di sabato 19 aprile.

  • Nel caso in cui Orange Is the New Black venisse rinnovata per una terza stagione, farà il suo ritorno nel cast di regular Laura Prepon. Dopo aver lasciato la serie di Netflix alla fine della prima stagione ed essere stata convinta per comparire in soli 4 episodi nella seconda stagione, in partenza il 6 giugno, pare quindi che la Prepon abbia dato ascolto alle preghiere dei numerosi fan. Fonte: buzzfeed.com (in inglese)
  • Quattro anni fa terminava l’intensa esperienza di Lost, e il produttore esecutivo Carlton Cuse torna a parlare dell’episodio finale. “Abbiamo sempre saputo come sarebbe finito il nostro show. Volevamo iniziare con l’occhio di Jack che si apriva e chiudere con l’occhio di Jack che si chiudeva. Significava far morire Jack e mettere qualcun altro a capo dell’Isola. Tutto il resto erano intrecci narrativi stagionali che decidevamo di volta in volta”. Buona parte dei fan è rimasta delusa dalla mancanza di spiegazioni per ogni mistero, ma Cuse si difende così: “La serie parlava sì di persone che si erano perse su un’isola, ma soprattutto di persone che si erano perse nella propria vita. Era impossibile chiudere in un finale tutti gli intrecci di 121 episodi, così abbiamo scelto la chiusura spirituale, invece dello spiegone. Sapevamo che molti sarebbero rimasti delusi, ma mi ero già messo il cuore in pace”. Infine, parlando dei finali in generale, sostiene: “Dove sta scritto che l’episodio finale deve essere il migliore? Perché uno non può guardarsi Breaking Bad o True Detective e godersi il percorso fatto fin lì invece di pretendere un gran finale?” Fonte: ew.com (in inglese)
  • Scott Foley, che interpreta Jake Ballard in Scandal, si è lasciato coinvolgere in un simpatico botta e risposta con gli utenti di Reddit. Ad esempio, ha dichiarato che ha preferito il suo percorso in Scandal piuttosto che quello in Grey’s Anatomy, ma che darebbe qualunque cosa pur di lavorare di nuovo con Sandra Oh [aka Cristina Yang, N.d.R.]. Confida poi che Kerry Washington, per quanto fossero finti i baci, sa baciare molto bene, e che se potesse interpretare qualche altre ruolo, gli piacerebbe provare ad essere Cyrus. Tra gli show a cui vorrebbe partecipare ci sono House of Cards e Downton Abbey, di cui è patito. Fonte: ew.com (in inglese)

Nell’augurarvi una felice Pasqua, vi ricordo che potete recuperare lo Strillone di ieri facendo clic qua. Appuntamento a domani!

The following two tabs change content below.

Bettaro

Nerd e fisico, ma più simpatico di quelli di TBBT. Marvel fan, Star Wars fan, Halo fan. Stregato da Arrested Development e Life on Mars. Su ItaSA Blog dal 2012, sono dietro a ogni pessima decisione editoriale.
5 Commenti
Torna su