HBO

In Treatment chiude le visite

La rete via cavo HBO ha comunicato ufficialmente che la serie con protagonista Gabriel Byrne non tornerà con una quarta stagione. O almeno non come la conosciamo.

In Treatment2In Treatment fa il suo debutto sulla rete nel 2008 ed è basata sul format israeliano BeTipul. Le vicende girano attorno al Dr. Paul Weston che ogni giorno accoglie diversi pazienti con i loro diversi problemi personali: inizialmente lo show viene mandato in onda regolarmente, per tutta la prima stagione, con una programmazione giornaliera di cinque giorni a settimana dove ad ogni giorno si alterna un paziente (eccetto il quinto giorno dove ci si sofferma sullo stesso Paul).

Dopodiché la rete ha deciso di cambiare la programmazione e di fare una piccola maratona, passando da cinque giorni distinti, a due giornate (quindi due pazienti/due puntate) la domenica e tre invece il lunedì. Così pure è stato per la terza stagione.

E’ probabile che l’alta concentrazione di puntate abbia portato i telespettatori a stancarsi più facilmente alla serie, tanto che i numeri totali di spettatori si sono abbassati radicalmente durante l’ultimo anno: i numeri raggiunti di circa 279.000 spettatori nel finale dell’ultima stagione (rispetto ai 446.000 di inizio stagione), sono numeri che anche per una rete come la HBO sono piuttosto bassi. La stessa rete ha fatto girare un comunicato in cui fa sapere: “E’ vero, non abbiamo piani per continuare con una quarta stagione di “In Treatment” così come la si conosce. Tuttavia siamo in continue trattative con i produttori esecutivi dello show per trovare un altro modo per poter continuare a raccontare queste ricche storie.”

Non è forse la fine per la serie allora, ma per il momento questo è quanto si apprende. Ricordiamo che la serie ha anche avuto numerose nomination ai premi più importanti, portandosi a casa anche due Emmy e un Golden Globe.

Fonte: TheHollywoodReporter

The following two tabs change content below.

bisky_89

Filmmaker wannabe per professione e Nerd per passione. Cinema e serie TV sono il mio mondo. Serie e pilot visti hanno raggiunto numeri imbarazzanti. Aggiungete alla lista: basket, videogiochi, informatica e altro ancora. Presente su ItaSa dal lontano 2007 e si dice sia uno dei Blogger originali. Se pronunciate tre volte Back To The Future/Ritorno al Futuro, appaio io. Come Beetlejuice.
7 Commenti
Torna su