Classifiche

ItaSA Best of 2014: la Top 10 di tfpeel

Ora è il mio turno per la classifica delle migliori dieci serie TV dell’anno appena finito; non è stato facile, sappiatelo.

Chi mi legge sul blog o mi segue sul forum sa che per me una serie conta molto se ha almeno una coppia, anche impossibile, per cui tifare spudoratamente fino alla fine; non ha importanza se è una serie poliziesca, un fantasy, una comedy o una sci-fi. Ecco le mie dieci serie più belle dell’anno 2014.

10. Young & Hungry
gabbyandjoshAll’ultimo posto troviamo una delle comedy più carine che ancora seguo; non avrei dato un euro a questa produzione ABC Family ma mi sono ricreduta subito dopo il pilot. Lei è Gabby (Emily Osment), una blogger che diventa chef personale del ricco Josh (Jonathan Sadowski). La storia inizia nel modo più ovvio possibile: lei prepara una cena per Josh e la sua fidanzata, ma la ragazza lo lascia e Gabby si ritrova a consolarlo, finendo a letto insieme. Il giorno dopo la fidanzata ci ripensa e Josh minimizza la notte con Gabby mentre lei si sta già innamorando. Da quel momento è tutto un susseguirsi di situazioni scontate ma con un contorno di personaggi divertenti come l’assistente tuttofare di Josh e Sofia, l’amica di Gabby che fa di tutto per far si che l’amica volti pagina. Ovviamente il tempismo è dei peggiori: quando Josh capisce che è innamorato di Gabby, lei ha appena ritrovato l’ex. Dieci episodi già finiti, rinnovata per una nuova stagione in arrivo prossimamente. Potenzialità della coppia: molto alta.

 

9. Stalker
jackandbethQuesta nuova serie CBS non avrà lunga vita: gli ascolti non sono eccelsi e anche la trama portante non sembra avere molto materiale per proseguire, ed è un peccato perché i personaggi principali hanno non poco potenziale. Beth Davis (Maggie Q) e Jack Larsen (Dylan McDermott) fanno parte del team TAU (Threat Assessment Unit) e si occupano di vittime di stalking, che si può manifestare in tanti modi diversi. Le loro storie personali li hanno resi due persone molto distaccate: lei ha vissuto una storia bruttissima che l’ha costretta a cambiare identità mentre lui per un errore del passato è odiato dalla moglie, un procuratore che gli impedisce di vedere suo figlio. Soprattutto la storia di Beth e la sua profonda diffidenza per il genere maschile fa pensare che Jack potrebbe aiutarla a superare le sue paure. Potenzialità della coppia: sarebbero perfetti insieme.

 

8. State of Affairs

nickandcharlieAnche questa novità NBC sembra avere poche speranze di andare oltre la prima stagione ed è un peccato perché l’analista della CIA Charlie Tucker (Katherine Heigl) è un gran bel personaggio. Il suo rapporto professionale e umano con la Presidente degli Stati Uniti, Constance Payton, è gestito molto bene. Inoltre Charlie era la fidanzata di Aaron, figlio di Constance, prima che lui venisse ucciso in un’imboscata a cui lei è invece sopravvissuta. E poi c’è il rapporto strettissimo e misterioso che lega Charlie all’agente della CIA Nick Vera (Chris McKenna), suo collaboratore sul campo in passato. Charlie avrà perso Aaron ma non è certo sola: adoro la sua storia complicata con Nick e spero di vederne almeno gli sviluppi. Potenzialità della coppia: fanno scintille.

 

7. The Flash
barryandcaitlinAltra novità che, nonostante le poche puntate trasmesse, mi ha già dato modo di fare il tifo per Barry (Grant Gustin) e Caitlin (Danielle Panabaker). Come per Arrow, la coppia canonica dei fumetti è Barry con Iris, ma io tifo senza dubbio per Caitlin. Lei è abbastanza distaccata dopo aver perso Ronnie – l’uomo che amava – nell’esplosione dell’acceleratore di particelle che ha dato a Barry i superpoteri. Ma fare squadra con Barry, aiutarlo a salvare i più deboli e a curare le sue molteplici ferite, li ha decisamente portati ad avvicinarsi un po’, forse perché in qualche modo Barry le ricorda un po’ Ronnie e questo ha influito positivamente. Potenzialità della coppia: sarebbero una bella combinazione, anche se il midseason potrebbe aver complicato non poco le cose.

 

6. Chicago PD
erinjaylumridLo spin-off di Chicago Fire per me è molto al di sopra della serie madre: i protagonisti sono più interessanti e le storie coinvolgenti. E poi ci sono due coppie che amo e che mi tengono incollata allo schermo. L’agente Adam Ruzek (Patrick John Flueger) e la poliziotta Kim Burgess (Marina Squerciati) fanno coppia già dalla prima stagione, nonostante lui fosse fidanzato e nonostante la loro relazione clandestina sia costata a lei il posto nella squadra di Intelligence guidata da Voight, che non vede di buon occhio le relazioni tra colleghi. E poi ci sono Erin Lindsay (Sophia Bush) e il partner Jay Halstead (Jesse Lee Soffer). È dalla prima stagione che li voglio insieme, i due hanno un rapporto meraviglioso; ostacolo principale è proprio Voight e nessuno dei due al momento se la sente di andare contro la sua regola. Erin gli è troppo legata e riconoscente e Jay è troppo un bravo soldatino per opporsi, ma visto che il sentimento c’è e non se ne va, ed Erin è di nuovo single dopo una storia con Severide dei Chicago Fire, mai dire mai. Potenziale della coppia: altissimo, sono fiduciosa per il futuro.

 

5. Marvel’s Agents of SHIELD
skyewardterUna serie sempre in crescendo dopo una prima parte della prima stagione lenta ma utile a presentare i personaggi e le possibili coppie. Personalmente adoro il rapporto che c’è tra Leo Fitz e Jemma Simmons ma non so se finiranno mai insieme. Vedo molto più potenziale in Skye (Chloe Bennet) e Grant Ward (Brett Dalton): è vero che lui è un traditore, lavorava di nascosto per l’Hydra e ha fatto anche cose orribili ma non si può negare che i sentimenti per Skye siano sempre stati reali e che proprio quei sentimenti l’abbiano preso alla sprovvista. Al momento lei lo odia e ne ha tutte le ragioni: si stava innamorando di lui quando ha scoperto l’inganno, è stato un durissimo colpo e la ferita non è facile da rimarginare. Gli attori poi tifano spudoratamente per i loro personaggi. Potenzialità della coppia: sarebbero una delle più belle dello schermo.

 

4. Once Upon a Time
captainswanfinallybisArrivata alla sua quarta stagione, è una serie che sa ancora coinvolgere lo spettatore, e ci sono coppie per tutti i gusti: i dolcissimi e a volte stomachevoli Snow e Charming, i forzatissimi Rumple e Belle, i più recenti Regina (Lana Parrilla) e Robin (Sean Maguire) e infine Emma (Jennifer Morrison) e Hook (Colin O’Donoghue). L’ex regina cattiva e il ladro gentiluomo sono davvero la sorpresa della stagione: si sono ritrovati innamorati persi senza neanche sapere come e, nonostante il ritorno della moglie Marian, Robin sceglie Regina. Peccato che il destino ci metta lo zampino e per ora i due siano separati. Potenzialità della coppia: c’è speranza.
E poi la coppia che adoro da tre stagioni, Emma e Hook. Ho iniziato a volerli insieme dal momento in cui lui è arrivato nella stagione due: il suo rapporto con Emma è stato a mio parere gestito al meglio, si sono odiati, poi rispettati, poi lui ha capito di essersi innamorato e ha fatto di tutto per avvicinarsi. Emma è un osso duro, ha una diffidenza di fondo notevole e giustificata dalla vita, ma alla fine ha abbassato il muro di diffidenza e freddezza, iniziando a fidarsi di lui; quando ha capito che non voleva perderlo, ha finalmente agito di conseguenza e ora stanno insieme. Potenzialità della coppia: possono superare qualsiasi ostacolo.

 

3. The Vampire Diaries – Castle
delenabisLe posizioni sul podio per me erano tutte da numero uno per ragioni diverse, ho anche dovuto mettere un ex-aequo perché era impossibile fare diversamente. Due serie alla sesta stagione, due serie diversissime per trama e personaggi, due serie che hanno forse sviluppato nel modo migliore la loro coppia di punta. Da una parte troviamo Elena (Nina Dobrev) e Damon (Ian Somerhalder), coppia principale tutta vampiresca da almeno tre stagioni. Penso davvero che, nonostante le difficoltà e la trama orizzontale non sempre all’altezza in ogni stagione, i due siano passati dall’odio all’amore in modo ottimale, senza fretta, senza sentimenti che appaiono da un giorno all’altro e senza finire a letto solo per attrazione. Potenzialità della coppia: ormai non li separa neanche la morte.
Poi ci sono Kate Beckett (Stana Katic) e Richard Castle (Nathan Fillon): lei poliziotta tutta d’un pezzo, lui scrittore di gialli che trova in lei la musa per una nuova serie di romanzi. Con il passare delle puntate i sentimenti di Richard si sviluppano in qualcosa di più profondo mentre per Kate ci è voluto più tempo: si sono rincorsi per tre stagioni, con un tempismo pessimo, fino a quando si sono uniti per la vita. Altro percorso lungo, lento e ben gestito, una coppia tutt’ora stabile che alla sesta stagione ha ancora qualcosa di nuovo da raccontare senza per questo essere sminuita. Potenzialità della coppia: inseparabili.

 

2. The 100
bellarke205Per quanto lo sceneggiatore Jason Rothenberg si ostini a dire che non c’è spazio per le ship, in questa serie – ora alla seconda stagione – ci sono almeno tre potenziali coppie che possono dare molto allo show. Ci sono gli adulti Abby (Paige Turco) e Marcus (Henry Ian Cusick) che ora sono approdati sulla Terra e si ritrovano a vivere le stesse esperienze dei giovani sopravvissuti. Ci sono momenti in cui li vorresti prendere a schiaffi e momenti in cui tifi spudoratamente per loro. Potenzialità della coppia: lavori in corso.
L’altra coppia è, al momento, l’unica effettiva: Octavia (Marie Avgeropulos) e Lincoln (Ricky Whittle). Lei è una dei 100 giovani mandati sulla Terra, che passa da un flirt all’altro, lui il terrestre che le salva la vita e che la fa innamorare. Potenzialità della coppia: carini e passionali, sicuramente hanno un futuro.
E poi ci sono Clarke (Eliza Taylor) e Bellamy (Bobby Morley). Gli inizi non sono stati dei più facili, lui la vedeva come una minaccia al suo ruolo di capo dei ribelli ma poi le cose sono cambiate: prima è arrivata la tregua, poi il rispetto e, mentre lei ha una storia con un altro, arrivano anche la stima e la fiducia reciproca. In questa seconda stagione è arrivato un abbraccio che avrebbe sciolto un iceberg. Il rapporto è sempre in crescita e, nonostante il midseason possa aver compromesso lei sul piano emotivo, lui si sta innamorando e questa potrebbe essere la svolta. Potenzialità della coppia: una delle migliori sullo schermo, non hanno bisogno di parole, si capiscono con uno sguardo. Bonus: i due attori sullo schermo e fuori hanno una chimica pazzesca.

 

1. Arrow
olicitycinImpossibile non mettere al primo posto questa serie. Gli autori hanno sviluppato la storia tra Oliver (Stephen Amell) e Felicity (Emily Bett Richards) in un modo che non ha davvero niente da invidiare ad altre coppie. Lei, sin dalla prima puntata in cui i due si sono conosciuti, ha tirato fuori il meglio di Oliver: per lei passare dalla stima all’amore è stato facile. Felicity ha lavorato per lui nell’azienda e nel team Arrow sopportando in silenzio le varie fidanzate, fino a quando lui ha capito che era lei che amava. Ma essere supereroe spesso è una condanna per le relazioni: così lui ha rinunciato a stare con lei perché convinto di non poter essere sia Arrow che Oliver e, nonostante abbia ribadito più volte di amarla, ha scelto di lasciarla libera di andare avanti con la sua vita. Il finale di midseason è stato davvero potente ma prima o poi lui capirà che può essere sia l’eroe che l’uomo. Potenzialità della coppia: si ritroveranno sicuramente e saranno più innamorati di prima.

Se vi aspettavate una classifica seria, sarete rimasti delusi. Se pure voi, come me, riuscite a shippare anche in una serie poliziesca, fatemi sapere chi amate! Mi unisco ai colleghi blogger e vi auguro un meraviglioso 2015, che ci porti tante serie nuove e tante nuove coppie su cui fantasticare!

The following two tabs change content below.

Manuela Raimo

Frequentatrice di ItaSA dal 2007, moderatrice dal 2008 e blogger ostinata dal 2010, la mia politica è concedere almeno un pilot a quasi tutto quello che passa sullo schermo o quasi. Nutro poco amore per le comedy. Datemi una coppia e sarà la mia gioia o naufragherò con loro. La mia serie preferita? Facciamo tre: Battlestar Galactica, Sons of Anarchy e Veronica Mars.

Ultimi post di Manuela Raimo (vedi tutti)

13 Commenti
Torna su