Classifiche

La Classifica degli Itasiani: Settembre 2013

Come promesso, ecco a voi la classifica del mese di settembre basata sulle vostre preferenze!

La partecipazione è stata massiccia, ma per ottobre vogliamo di più. Per capire come partecipare basta leggere questo articolo, inoltre vi ricordo che si può votare solo postando in questo topic del forum: Classifica Itasiani.

Bando alle ciance e passiamo alle classifiche!

SERIE DRAMA

Drama Settembre

SERIE COMEDY

Comedy Settembre

SERIE DRAMA NUOVE

Drama Nuove Settembre

SERIE COMEDY NUOVE

Comedy Nuove Settembre

I COMMENTI DEI NOSTRI BLOGGER

darthdread

Guardando la classifica delle serie Drama, balzano subito all’occhio due cose. La prima è la netta predominanza di tre serie come Breaking Bad, Lost e Game of Thrones: ognuna ha le proprie peculiarità e i propri difetti ma meritano tutte la posizione che attualmente occupano. La seconda, più interessante a mio parere, riguarda il genere delle prime cinque serie in classifica, estremamente eterogeneo: abbiamo una serie introspettiva e realistica come Breaking Bad, una serie di fantascienza come Lost, una serie fantasy/storica come Game of Thrones, una serie di spionaggio come Homeland ed una serie crime come Sherlock. Segno inequivocabile che se ci sono qualità artistiche, capacità tecniche ed una storia interessante da raccontare si riescono a creare delle ottime serie (non uso il termine capolavoro volutamente) a prescidere dal genere scelto. Sono molto contento di vedere all’ottavo posto una serie come Person of Interest, secondo me un po’ sottovalutata in passato ma capace di regalare buoni momenti di televisione, anche se ogni tanto si complica troppo da perdersi in se stessa, oppure si lascia prendere da momenti puramente ed esageratamente tamarri (d’altronde è una serie targata CBS). Parlando invece delle nuove serie Drama, Under the Dome guida la classifica ma, dopo il finale di stagione sonoramente bocciato, non rimarrà lì ancora a lungo, soprattutto per l’avvento di nuove serie interessanti come Sleepy Hollow, The Blacklist o Agents of SHIELD.  Infine sulle Comedy non posso dire molto, in quanto seguo unicamente The Big Bang Theory; ho deciso di dare un’occhiata a The Crazy Ones solo per vedere di nuovo all’opera il grande Robin Williams.

Boba

Per quanto riguarda la classifica generale dei drama, è interessante notare come la maggior parte delle serie vada in onda su canali cable, reti che danno ai loro autori molta più libertà creativa, permettendo loro anche di eccedere nel linguaggio e nelle immagini; le broadcast invece, limitate dalle censure e dalla legge degli ascolti, si ritrovano sempre più a rifugiarsi nel porto sicuro del già visto, senza cercare di osare nella maggior parte dei casi. Ma il rischio premia e infatti tra le serie broadcast in classifica troviamo i capostipiti di un genere (Twin PeaksThe X-Files), serie che hanno reinventato il genere creando personaggi memorabili (House M.D.) o che  quando hanno cercato di raccontare l’adolescenza (Friday Night Lights), lo hanno fatto in una maniera molto più matura e realistica tanto da riuscire a stento a rientrare nella categoria dei teen-drama, avvicinandosi molto alla qualità di scrittura delle cable, arrivando in alcuni casi anche a superarla (The Good Wife). E poi ovviamente c’è lui: Lost, che nel bene e nel male ha cambiato il volto della serialità televisiva.
Per le comedy è invece l’opposto, con una predominanza di serie broadcast. Sarebbe interessante capire se in questo caso esse non vengano particolarmente pubblicizzate dalle reti cable (e di conseguenza poco conosciute dalla nostra community), o se effettivamente la comicità delle broadcast sia migliore. Vedremo se la classifica aiuterà a scoprire nuove comedy che la modificheranno nei mesi a venire.
Tra le nuove proposte Under the Dome si godrà il suo primo posto ancora per poco, perché Agents of S.H.I.E.L.D. è pronto a dare battaglia.

Marta2706

Iniziamo a parlare delle serie drama: dopo la sua ultima stagione, il primo posto di Breaking Bad era quasi scontato, ma quello che mi stupisce piacevolmente è il secondo posto di Lost, ormai terminata da qualche anno, ulteriore dimostrazione dell’enormità di questa serie e di ciò che ha rappresentato.
Dexter tra le drama ha indubbiamente perso punti dopo il finale ma è bene non soffermarsi solo su una puntata, benché l’ultima sia la più importante: rimane una serie che ha regalato grandi emozioni a milioni di fan nonché una bibliografia notevole (in termini di saggistica, non parlo quì della novellistica di Lindsay).
Mi ha stupito vedere il quinto posto di Sherlock, che avrei invertito con il decimo di The Walking Dead e, scorrendo la lista, noto una grandissima assente: Scandal!
Tra le nuove drama trovo sopravvalutata Under the Dome mentre promuoverei al primo posto The Bridge, nonostante sia una serie che spesso tende a calare di ritmo e a mettere “troppe trame al fuoco” in simultanea.
Passiamo alle comedy: così come già per Lost, è una sorpresa vedere il decimo posto di Will & Grace mentre Veep merita indubbiamente una posizione più alta.
Boris è un bel regalo in classifica, unico prodotto ben realizzato nella storia delle serie italiane (forse è per questo che la gente se lo ricorda?).
Niente da dire sulle new entry (anche perché non le ho ancora viste tutte): prevedo un calo di posizione per The Michael J. Fox Show se la serie non porta nessun colpo di scena, punto invece su Trophy Wife.

tfpeel

La cosa che spicca di più, soprattutto nelle drama, è la costante presenza di serie che sono finite, in pausa o addirittura chiuse da anni. E’ il caso di Lost che, nonostante passino gli anni, rimane sempre una costante nel cuore di tanti fan.
Altra cosa che noto è la presenza di serie in pausa: Games of Thrones o The Walking Dead sono in zona alta in classifica, segno che altre serie, al momento in corso, non sono comunque in grado di soddisfare una certa fetta di pubblico.
Sulle comedy c’è poco da dire, ci sono serie immortali come Friends, Scrubs e Will & Grace che non smettono di essere amati nonostante la scelta sia abbastanza ricca, addirittura ci sono utenti che iniziano oggi serie che hanno fatto la storia delle comedy e ciò per me è segno che le proposte attuali non sono abbastanza.
Trovo interessante che nella sezione drama e comedy si affaccino alla moltitudine di serie già esistenti due new entry: Sleepy Hollow e Under the Dome per la prima categoria e Brooklyn 9-9 e The Crazy Ones per la seconda. Lentamente secondo me arriveranno altre novità e scaleranno la classifica.
Nelle classifiche delle novità penso che Under the Dome presto lascerà il podio a SHIELD, Sleepy Hollow, The Blacklist o Master of Sex, che mi sembrano quelle più nuove e messe meglio, e credo che per The Bridge e Low Winter Sun, ormai quasi alla fine della loro stagione, non ci sia spazio per alti posti in classifica dopo questa valanga di novità.
Per le comedy nuove non sembra esserci partita tra le novità, almeno per questo mese appena concluso, la lotta è tra Brooklyn 9-9 e The Crazy Ones, lo stesso Michael J. Fox Show sembra ben distante come terzo classificato, fuori gara per ora le altre.

Ci ritroveremo tra un mese per le classifiche di ottobre, nel frattempo mi raccomando, votate, votate, votate!

The following two tabs change content below.
35 Commenti
Torna su