Castle

Lo Strillone (13/01): grandi ritorni per Star Wars e Twin Peaks, news su Supergirl

Lo Strillone è la rubrica di ITASA Blog che ogni giorno vi tiene sul pezzo con le notizie più importanti della giornata precedente. Questi i temi di lunedì 12 gennaio.

  • Aria di rinnovi per CBS e Showtime. La rete broadcast ha ordinato le seconde stagioni di Scorpion, NCIS: New Orleans e Madam Secretary. Stalker e The McCarthys sono ancora in dubbio. Dal canto suo, Showtime ha rinnovato Shameless per una sesta stagione e ha dato il via libera per Happyish, dopo il recast dovuto alla morte dell’attore Philip Seymour Hoffman. Il pilot è previsto per il 26 aprile. Fonti: ew.com, variety.com
  • SyFy ha annunciato nella giornata di ieri la produzione di una nuova serie, intitolata 51st State. La serie, il cui pilot avrà come creatore e produttore esecutivo il candidato al premio Oscar Craig Borten (Dallas Buyers Club), vedrà come protagonisti alcuni galeotti americani che verranno deportati nel nuovo cinquantunesimo stato degli Stati Uniti: la Groenlandia, acquistata dagli USA per far fronte alla numerosa popolazione carceraria all’interno dei propri confini. Fonte: spoilertv.com
  • Il press tour della Television Critic Association, con la presenza del presidente di CBS Nina Tassler e di cast e produttori esecutivi di Arrow e The Flash, è stato una ghiotta occasione per parlare della nuova serie DC Comics Supergirl. In onda presumibilmente il prossimo autunno, la serie non ha ancora un cast ufficiale, ma Nina Tassler ha dichiarato che la protagonista “dev’essere qualcuno che porti sia la freschezza che l’esuberanza che deve avere una giovane donna al giorno d’oggi, ma deve anche essere in grado di sostenere una serie importante come questa”. In relazione a un possibile crossovere con Arrow o The Flash (di casa CW, però) il produttore esecutivo Greg Berlanti lascia intendere che dipende tutto dal riuscire a creare un grande show. “Il costume? È fantastico”, conclude la Tassler. Fonti: ew.com, collider.com
  • Tante notizie di casting, e quasi tutte sono dei ritorni. Nel finale di stagione di CSI rivedremo Eric Roberts (Suits, Heroes), che riprenderà i panni di padre Daniel Larson, già apparso a cavallo tra la 13esima e 14esima stagione. È ufficiale anche che Kyle MacLachlan (Desperate Housewives, Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.) tornerà, ovviamente, nel ruolo dell’agente dell’FBI Dale Cooper nel reboot di Showtime di Twin Peaks. Nel doppio episodio di febbraio di Castle si rivedrà invece Michael Mosley, aka il serial killer 3XK. Fonti: tvline.com, ew.com, ew.com
  • Ai vecchi fan di Star Wars farà piacere sapere che nel prossimo episodio di Star Wars Rebels (previsto per il 19 gennaio) sarà possibile riascoltare la voce di Billy Dee Williams, il Lando Calrissian della trilogia originale. L’attore ovviamente doppierà il suo ben più giovane personaggio in computergrafica. L’ultima ma non meno importante notizia di casting è l’immancabile cameo di Stan Lee nella nuova serie Marvel Agent Carter: nel corso dell’episodio del 27 gennaio, l’eterna icona della Casa delle Idee avrà un breve faccia a faccia con Howard Stark (Dominic Cooper). Fonti: ew.com, variety.com
  • Secondo alcuni rumor, uno dei film spin-off della nuova era di Star Wars dovrebbe passare alla penna di Simon Kinberg, dopo l’addio di Gary Whitta della scorsa settimana. Kinberg è già ben presente in Lucasfilm in veste di autore e produttore della serie animata Star Wars Rebels e consulente per il prossimo film Il risveglio della Forza. Nonostante l’addio di Whitta, è probabile che il soggetto del film (già annunciato per il 16 dicembre 2016) vedrà sempre come protagonista un gruppo di cacciatori di taglie che viene in possesso dei piani per la prima Morte Nera. Fonte: slashfilm.com
The following two tabs change content below.

Bettaro

Nerd e fisico, ma più simpatico di quelli di TBBT. Marvel fan, Star Wars fan, Halo fan. Stregato da Arrested Development e Life on Mars. Su ItaSA Blog dal 2012, sono dietro a ogni pessima decisione editoriale.
2 Commenti
Torna su