American Horror Story

Lo Strillone (22/11): Mark Gatiss su Sherlock, William Shatner a Haven

Lo Strillone è la rubrica di ITASA Blog che ogni giorno vi tiene sul pezzo con le notizie più importanti della giornata precedente. Questi i temi di venerdì 21 novembre.

  • Iniziamo con le notizie più succulente di casting. Il capitano Kirk arriva a Haven: William Shatner ha recentemente twittato il suo coinvolgimento nella serie SyFy e solo ieri è stata data la notizia che Shatner comparirà in quattro episodi della quinta stagione in un “ruolo fondamentale” che a quanto pare potrebbe avere grande impatto sulla vita e sul destino dei cittadini di Haven. Un’altra aggiunga per SyFy, questa volta per il drama spaziale The Expanse, Chad Coleman (The Walking Dead) e Jared Harris (Mad Men) sono pronti al viaggio. Coleman sarà un ex marine alle prese con la lotta tra la Terra e Marte, Harris sarà lo spaventoso Anderson Dawes, in conflitto con il detective Miller (Thomas Jane). Ma ora passiamo a TBS e CW, con la notizia che Cindy Crawford farà una comparsa in Cougar Town nei panni di se stessa, ma con dei risvolti interessanti e il comico Cheech Marin nei panni di Edward, la cotta della nonnina Alba in Jane The Virgin. Fonti: tvline.com; variety.com; people.com; ew.com (in inglese)
  • Fox ha annunciato le date di alcune première invernali, tra cui lo spostamento di Glee al venerdì. Tra le nuove serie troviamo World’s Funniest Fails venerdì 16 gennaio, il crime procedurale Backstrom giovedì 22 gennaio, The Last Man on Earth domenica 1 marzo e la comedy Weird Loners martedì 31 marzo. Infine uno speciale di due ore di The Following lunedì 2 marzo e Bones il 26 marzo. Fonte: zap2it.com (in inglese)
  • Anche FX e FXX annunciano le date per le serie di punta e le nuove serie in arrivo: Archer torna per la sesta stagione l’8 gennaio, It’s Always Sunny in Philadelphia il 14 gennaio seguita dal debutto della comedy FXX Man Seeking Woman. Justified torna per la sesta e ultima stagione il 20 gennaio e The Americans il 28 gennaio. Infine, sempre a gennaio, sono previste gli ultimi 3 episodi di American Horror Story Freak Show. Fonte: zap2it.com (in inglese)
  • Il co-creatore di Sherlock e inteprete di Mycroft Holmes, Mark Gatiss, ha annunciato ai fan della serie BBC di aspettarsi qualche tragedia per la quarta stagione. Dai libri di Arthur Conan Doyle sappiamo che il destino di Mary, la moglie di Watson, non è dei più rosei, ma Gatiss si è rifiutato di confermare questa teoria e ha dichiarato: “Nonostante la storia che raccontiamo sia molto diversa, generalmente seguiamo le linee guida di Conan Doyle: John Watson ad un certo punto si sposa e Mary, prima o poi, morirà. (…) però non è detto che ciò che succede nei libri debba accadere anche nella serie, dal momento che ci saranno tanti cambiamenti e tante altre cose da fare. (…) Conan Doyle è il nostro dio ispiratore, ma noi siamo andati anche oltre con la storia, con l’introduzione dei genitori di Sherlock e Mycroft ad esempio, inediti finora. Ci saranno molte soprese.” Vi ricordiamo che Sherlock ritornerà in produzione a gennaio con un episodio speciale che verrà mostrato alla fine del 2015 e con altri 3 episodi nel 2016. Fonte: thehollywoodreporter.com (in inglese)
  • Infine, segnaliamo la cancellazione di Sullivan & Son su TBS dopo 3 stagioni. Dopo Men at Work, cancellato a maggio, su TBS tengono duro ancora Ground Floor e l’ultima stagione di Cougar Town. Fonte: deadline.com (in inglese)

Per oggi è tutto. Recuperare lo Strillone di ieri è facilissimo. A domani!

The following two tabs change content below.

Silvia Speranza

Edel Jungfrau sul forum
Traduttrice/dialoghista per professione, blogger appassionata di makeup e serie TV. Più di ogni cosa, preferisco le serie drammatiche e i period drama: più sono cruente e sconvolgenti e più mi piacciono, ma datemi un manzo vichingo con la barba e farete di me una bimba felice. Blogger dal 2012, spietata correttorA di bozze dal 2014 e traduttrice dal 2015, amo Italiansubs come una seconda famiglia e odio in maniera viscerale la parola "disturbante". Non esiste, deal with it.
3 Commenti
Torna su