Amazon

Lo Strillone di martedì 1 aprile

Lo Strillone è la rubrica di ITASA Blog che ogni mattina vi dà la sveglia con le notizie più importanti della giornata precedente. Questi i temi di lunedì 31 marzo.

  • Ogni tanto anche Italiansubs ha ammiratori sparsi per il mondo. E a volte questo ci permette di ricevere delle esclusive o di godere di corsie preferenziali. Stavolta il favore è arrivato da un dipendente di BBC che ci ha fatto avere delle parti, forse scartate, di una sceneggiatura di Doctor Who per la prossima stagione. Naturalmente, se volete evitare spoiler, non cliccate sul link. Leggi: Ecco le pagine segrete di Doctor Who!
  • Showtime rinnova per una settima stagione Nurse Jackie, ancor prima che vada in onda il primo episodio della sesta, previsto per il 13 aprile. Come showrunner e produttore esecutivo della dark comedy con protagonista Edie Falco è stato confermato Clyde Phillips. Fonte: deadline.com (in inglese)
  • Amazon cancella invece Betas e rinnova per una seconda stagione Alpha House. Ordina inoltre le stagioni complete per sei dei pilot che aveva prodotto. Nello specifico si tratta di The After, Bosch, Mozart in the Jungle, Transparent, Gortimer Gibbon’s Life on Normal Street e Wishenpoof! Allo stesso modo arriva da NBC l’ordine a stagione completa (13 episodi) per Aquarius, period drama ambientato a fine anni ’60 con David Duchovny nei panni di un sergente di polizia sulle tracce di colui che si rivelerà essere il famigerato Charles Manson. Fonti: tvline.com, variety.com (in inglese)
  • Jon Snow knows nothing. Ma l’attore che gli presta il volto in Game of Thrones, Kit Harington, qualcosa lo sa e lo dichiara in un’intervista. “In questa stagione sarà interessante vedere quanto diventi brutale Jon, dopo aver perso l’amore e la famiglia ed essere stato via due anni”. E contrariamente a quanto accade solitamente, sarà costretto a tenere dei discorsi: “Sa che i Bruti attaccheranno e che dovrà essere lui a prendere in mano la situazione. È questa la differenza maggiore che si può notare rispetto alle stagioni precedenti”, dice Harington, che conclude con “Non sento la pressione dei fan. Per me Jon non è uno di quei personaggi che potrebbe risolvere le sorti di Westeros. Non cerca mai di fare l’eroe, solo di essere concreto”. E un altro che torna a casa dopo un po’ di tempo è Jaime Lannister, e Nikolaj Coster-Waldau mette subito in chiaro una cosa. “Non credo possa esserci una relazione tra Jaime e Brienne. Non credo che lui ci abbia mai pensato, rispetta quella donna. E poi è monogamo”, scherza l’attore, riferendosi alla relazione incestuosa tra Jamie e la sorella. “Per Cersei ha rappresentato sempre il soldato più forte, quello sempre in grado di proteggerla. E lui ha sempre voluto tornare dal lei, tornare a come erano prima le cose. Ma è cambiato molto nelle vite di entrambi”. Game of Thrones torna questa domenica! Fonti: zap2it.comew.com (in inglese)
  • “Aram è molto protettivo nei confronti di Liz”. È quanto dichiara Amir Arison, interprete appunto di Aram Mojtabai in The Blacklist. L’attore si sofferma anche sulla relazione con Reddington (James Spader): “Credo che Aram nutra allo stesso tempo sia rispetto che timore nei suoi confronti. Rispetto per la sua intelligenza e per quanto ha fatto per proteggere l’agente Keen. Ma anche timore perché sa quanto male ha causato e come è in grado di muovere le pedine per il proprio tornaconto”. Fonte: zap2it.com (in inglese)
  • Secondo le dichiarazioni dei produttori esecutivi di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D., quella di far partire la stagione con puntate dal ritmo un po’ più lento è sempre stata una scelta. “Avevamo bisogno che il pubblico si affezionasse anche a Fitz-Simmons e a Melinda May”, dice Jed Whedon. “Appurato questo, ecco che può entrare in scena anche Lady Sif”. Mentre sull’inizio della stagione dichiara: “Abbiamo avuto bisogno di un periodo di assestamento, in modo da poter capire come fare a lavorare tutti nella stessa direzione. Ma poi è stato importantissimo per noi vedere la risposta del pubblico”. Fonte: zap2it.com (in inglese)
  • Si è concluso solo due giorni fa, ma arrivano già le prime notizie per la quinta stagione. Stiamo parlando di The Walking Dead, per il quale c’è la promozione a regular per Alanna Masterson e Christian Serratos, interpreti rispettivamente di Tara e Rosita. Stesso trattamento riservato a Andrew J. West, presentato proprio nell’ultimo episodio come il capo di Terminus. Infine, come altra notizia di casting segnaliamo una guest star per l’episodio 6×04 di Royal Pains. Per la precisione si tratta di Diane Farr (Roswell, Numb3rs), che interpreterà un’investigatrice privata. Fonti: deadline.com, variety.com (in inglese)

Lo Strillone torna domani, ma se vi è sfuggito quello d ieri, potete sempre trovarlo qua.

 

The following two tabs change content below.

Bettaro

Nerd e fisico, ma più simpatico di quelli di TBBT. Marvel fan, Star Wars fan, Halo fan. Stregato da Arrested Development e Life on Mars. Su ItaSA Blog dal 2012, sono dietro a ogni pessima decisione editoriale.
1 Commento
Torna su