Being Human

SyFy Upfronts: Robert Zemeckis, Ronald D. Moore e miniserie

Con l’arrivo della bella stagione e della primavera, non solo le foglie degli alberi ricrescono e la natura riprende vita, ma è anche il periodo migliore per parlare dei pilot e delle prossime serie che vedremo: periodo di upfronts.

Uno dei primi canali a svelarsi è stato SyFy, che essendo una rete via cavo ha più libertà di tempo. Le notizie che il canale sci-fi ha riportato sono molte: partiamo dai rinnovi. La rete ha deciso, infatti, di rinnovare Being Human per una quarta stagione! Dopo il finale della terza quest’ultimo lunedì, quindi, i fan possono dormire tranquilli in attesa di un’altra stagione da seguire. Ma passiamo alle novità.

SyFy ha deciso di collaborare con gli studi di produzione della Fox per portare avanti un progetto dal nome No Place, una serie tratta dal fumetto della Top Cow, The Test, di Matt Hawkins e Joshua Hale Fialkov. Al comando della produzione del progetto troviamo il regista premio Oscar Robert Zemeckis (Ritorno al futuro, Forrest Gump, Cast Away, Flight) che, insieme alla sua casa di produzione ImageMovers, ha abbracciato la realizzazione di questo nuovo progetto. La serie racconterà le vicende di un gruppo di persone che vivono in una comunità e che una mattina si sono ritrovate essere tagliate fuori dal resto del mondo, perché oltre i muri della loro comunità sembra non esistere altro; solo un uomo pare essere in contatto con i responsabili di questa vicenda, e dovrà guidare il gruppo verso la verità. A fare compagnia a Zemeckis alla produzione ci sono Jack Rapke, Jackie Levine, David Alpert (The Walking Dead), Rick Jacobs, Matt Hawkins e Marc Silvestri.

Torna sulla rete una faccia piuttosto conosciuta, che porta il nome di Ronald D. Moore; sì, quello di Battlestar Galactica. SyFy ha, infatti, dato il via libera alla produzione di 13 episodi per la sua nuova serie, Helix. La nuova serie è descritta come un thriller intenso, che vede un gruppo di scienziati del Centro Controllo Malattie partire per una spedizione di ricerca nell’artico per affrontare una possibile epidemia, ritrovandosi però a combattere tra la vita e la morte e avendo nelle loro mani la chiave per la salvezza del genere umano o per il suo totale annientamento.

Sono in progetto anche due miniserie tratte da due classici romanzi sci-fi: RingworldChildhood’s End. Il primo segue le vicende di un gruppo di esploratori che partono alla ricerca di un antico artefatto alieno: arrivati alla meta scoprono numerosi resti di antiche civiltà, tecnologie oltre la loro immaginazione e la possibilità di trovare qualcosa che possa salvare una Terra che sembra essere destinata al peggio. La seconda miniserie, invece, racconta la pacifica invasione da parte degli Overlords della Terra, che una volta arrivati fanno cessare ogni guerra sul pianeta trasformandolo quasi in un’utopia.

Un’ultima news riguarda una serie creata da Bryan Fuller (impegnato al momento anche su NBC con Hannibal). Fuller adatterà il romanzo The Lotus Caves di John Christopher in High Moon, una serie che vedrà delle colonie terrestri spedite sulla Luna per scavare in cerca di risorse, scoprendo però, una volta lì, delle nuove forme di vita.

Fonte: Inside Tv, Tv.Com

The following two tabs change content below.

bisky_89

Filmmaker wannabe per professione e Nerd per passione. Cinema e serie TV sono il mio mondo. Serie e pilot visti hanno raggiunto numeri imbarazzanti. Aggiungete alla lista: basket, videogiochi, informatica e altro ancora. Presente su ItaSa dal lontano 2007 e si dice sia uno dei Blogger originali. Se pronunciate tre volte Back To The Future/Ritorno al Futuro, appaio io. Come Beetlejuice.
13 Commenti
Torna su