Helix

Helix: ci siamo

Il momento che tutti i fan di Ronald Moore stavano aspettando da tempo si sta lentamente avvicinando.

Ronald D. Moore

Ronald D. Moore

La serie che riporta il creatore di Battlestar Galactica a collaborare con la rete che BSG l’ha trasmesso, cioè Syfy, ora ha una data di première e un nuovo trailer: un vero promo, stavolta, a differenza di quello che abbiamo avuto modo di vedere sinora.
Per chi non riuscisse a seguire il filo logico del discorso o per chi si fosse perso qualche pezzo delle puntate precedenti (sì, data l’attesa e le aspettative sul progetto lo stavamo tenendo d’occhio da molto tempo), vediamo di chiarire la questione procedendo con ordine.

Innanzitutto, di cosa stiamo parlando? Nientepopodimeno che di Helix, il nuovo drama fantascientifico della rete cable Syfy, la cui messa in onda è in programma per il mid-season della stagione 2013-2014. Della trama di questa nuova serie ne avevamo già parlato in occasione dell’articolo sul panel a lei dedicato durante il Comic-Con di San Diego 2013. Per rinfrescare la memoria, ricordiamo che lo show svilupperà in 13 puntate la storia di un gruppo di scienziati del CDC (Centers for Disease Control) inviati in una struttura di ricerca sita nell’Artico per indagare su un ceppo virale. Durante le ricerche, i membri del gruppo scopriranno una verità nascosta e al contempo terrificante, che li porterà a combattere per la loro sopravvivenza e per quella di tutta l’umanità.

Chi c’è dietro il progetto? Qui viene il bello e si capisce il perché di questa attesa spasmodica: come avrete già intuito, la mente dietro a Helix è quella del creatore della serie TV – perla della fantascienza – Battlestar Galactica (2004), Ronald Moore, al suo primo grande progetto dopo alcune esperienze poco esaltanti tentate nel post-BSG.

Per terminare il riepilogo manca una sola cosa: gli attori coinvolti. Come spiegato nel nostro ultimo articolo che seguiva lo sviluppo di Helix – dove potete trovare anche il personaggio assegnato ad ogni interprete – il cast del nuovo show include per ora Billy Campbell (The Killing, The 4400), Hiroyuki Sanada (Wolverine-L’immortale, Lost), Kyra Zagorsky (Soldiers of the Apocalypse), Mark Ghanimé (Soldiers of the Apocalypse, Emily Owens, M.D.), Jordan Hayes (House at the End of the Street), Meegwun Fairbrother, Catherine Lemieux e il giovane Neil Napier.

Ora che abbiamo terminato i classici 30 secondi (o poco più, in questo caso) di “Previously, on Helix” possiamo procedere con la nuova puntata delle news sullo show. L’aggiornamento odierno riguarda il fresco annuncio della data per la première, che sarà trasmessa venerdì 10 Gennaio 2014. È stato inoltre rilasciato un nuovo trailer, che accresce a dismisura l’hype per questa serie e che ci lascia con un avvertimento: se volete giocare a fare Dio, siate pronti a pagarne il prezzo. Niente male come inizio!

Inutile dire che la serie è un importante banco di prova non solo per Moore, per i motivi già indicati in precedenza, ma anche e soprattutto per Syfy, che con le ultime esperienze (tra tutte, la fallimentare prima stagione di un telefilm pompato all’inverosimile prima della messa in onda quale Defiance) ha deluso e portato alla disaffezione molti suoi spettatori.

“On the next Syfy’s Helix”: no, in realtà non so cosa ci sarà nella prossima puntata di news su questa serie; ma manca ancora un pezzo, fondamentale per ogni show, da assegnare: le musiche. E dato che Syfy torna ad affidarsi a Ronald Moore per riacquistare la fiducia persa, la speranza è che entrambi decidano di attingere da Battlestar Galactica anche per quanto concerne il compositore musicale. Ecco quindi la prossima notizia che vorrei leggere su Helix: quella che ci informa del coinvolgimento di Bear McCreary nel progetto! Qualche fan di BSG (e non solo) non è d’accordo con me?!

Data per la premiere

Slogan e data della premiere

Aspettando buone nuove fateci sapere le vostre impressioni relative a questo nuovo trailer: personalmente l’ho trovato ben realizzato, molto coinvolgente e capace di creare un buon livello di suspense. La speranza è quella di aver trovato finalmente un nuovo show fantascientifico che viri più verso l’epico che verso il ridicolo: vedendo il trailer direi che siamo sulla buona strada ma per una prima valutazione alla prova dei fatti bisogna attendere ancora 66 giorni.

The following two tabs change content below.

Jacopo Zambon

Blogger e traduttore (jakopelosh)
Informatico pigro e realista, nato senza ROM e GPS. Guardiano della notte. Divoratore (di bocca buona) di film, prima, e serie TV, poi. Qualcuno mi definisce nerd: lo prendo come un complimento ma, ogni volta che succede, un vero nerd si ribalta nel suo Tardis. Utente ItaSA dal 2009, blogger senza dono della sintesi da ottobre 2013 e traduttore da dicembre 2014... So say we all!
13 Commenti
Torna su