30 Rock

20 anni di Tina e Amy: dalle improvvisazioni ai (tripli!) Golden Globes

Questa sera si terrà la 71esima cerimonia di premiazione dei Golden Globes, presentata per il secondo anno consecutivo da Tina Fey e Amy Poehler. Vulture, nell’articolo di cui vi proponiamo la traduzione, ripercorre le tappe fondamentali della ventennale amicizia che unisce queste le regine della comicità americana. E del photobombing.

1993: Tina Fey e Amy Poehler si incontrano al corso di improvvisazione teatrale del teatro ImprovOlympic di Chicago.

Amy Poehler: “Ricordo che Tina aveva scritto un’opera su Caterina la Grande che si scopava un cavallo e io pensai: ‘Questa tizia è forte, voglio conoscerla.'”

Tina Fey: “È vero. Seguivo dei corsi di drammaturgia e scrissi un’opera in un atto di cui non ricordo il nome, ma parlava di come vengono viste le donne che hanno ruoli di leadership. Lo spettacolo avrebbe visto Caterina la Grande dire cose come: ‘Insomma, John F. Kennedy ha avuto rapporti extraconiugali e nessuno dice niente. Ma io mi sbatto un cavallo e adesso sarò ricordata per sempre come una sbatti-cavalli? Funziona così? È questo che sono?’ Credo che Hillary Clinton possa capire come ci si sente.”

Charna Halpern (cofondatrice di ImprovOlympic): “Si rivelarono subito eccezionali… Non erano le classiche donne che si facevano mettere i piedi in testa dagli uomini. Non erano timidone, ma coraggiose, sfrontate e intrepide.”

Amy: “Ci siamo incontrate all’ImprovOlympic Theater e tu mi hai insegnato la mia prima lezione di bellezza.”

Tina: “Avevo 22 o 23 anni e avevo imparato da poco che ci si possono depilare le sopracciglia, o pagare una tizia perché ci mettese sopra della cera bollente per rimuoverle o modellarle. Per me fu qualcosa di sconvolgente e condivisi quell’informazione con te.”

Amy: “All’epoca andavo a tingermi i capelli in un posto chiamato Big Hair. Costava 15 dollari e usavano della candeggina pura, così i miei capelli prendevano il colore dei fogli bianchi a righe e le mie sopracciglia sembravano dipinte con un pennarello nero.”

Insieme diedero il via al gruppo di improvvisazione Inside Vladimir.

Foto: UCB Theatre

Foto: UCB Theatre

Il vice-presidente esecutivo di Second City Kelly Leonard le ricorda così: “Andavano sempre in giro insieme, e cercavano di farsi assegnare le parti in coppia.”

Si esibiscono insieme nella Second City Touring Company, assieme ad Ali Farahnakian, Rachel Hamilton, Bill Chott, Pat McCartney e molti altri.

Foto: UCB Theatre

Foto: UCB Theatre

MTV Video: Would Tina And Amy Make Good Roommates?

1996: Amy si trasferisce a New York con il suo gruppo di sketch e improvvisazione, la Upright Citizens Brigade, liberando a Tina un posto in una delle principali compagnie di Second City.

Tina (dalla sua autobiografia “Bossypants”): “Però va detto, come motivo d’orgoglio, che non ottenni il lavoro in quanto donna. Ottenni il lavoro perché Amy Poehler si trasferì a New York con l’Upright Citizens Brigade e io ero la più brava dopo di lei.”

Estate 1997: Amy torna a Chicago per partecipare, insieme a Tina e ad altri, all’ImprovOlympics 20th Anniversary Show.

1997: Tina si trasferisce a New York come autrice di Saturday Night Live. Si esibisce regolarmente assieme ad Amy in ASSSSCAT, lo spettacolo d’improvvisazione settimanale dell’Upright Citizens Brigade.

1999: Tina fa una breve apparizione in un episodio della seconda stagione della serie Upright Citizens Brigade, su Comedy Central.

Foto: Comedy Central

Foto: Comedy Central

Settembre 2001: dopo anni di insistenze da parte di Tina, Amy si unisce a Saturday Night Live.

Tina: “Le avrò chiesto per anni se voleva venire a SNL, ma lei continuava a rifiutare e a dire che amava la UCB. E poi ad un certo punto: ‘mah, proviamo’. Non riesco a credere che abbia funzionato.”

Tina (da “Bossypants”): “Ero entusiasta. Mi ricordo che mi dicevo: ‘C’è la mia amica! C’è la mia amica!’ Anche se nello show per me le cose stavano andando molto bene, con Amy accanto mi sentii meno sola.”

Marzo 2002: Tina e Amy compaiono nel film Martin & Orloff, insieme a praticamente qualunque altro ex-studente di improvvisazione di Chicago e della UCB della loro generazione.

Aprile 2004: Amy recita in Mean Girls, film scritto e interpretato da Tina.

Settembre 2004: Tina e Amy diventano la prima coppia di presentatrici tutta al femminile di “Weekend Update”, in Saturday Night Live. Fu un’idea di Tina, che sostanzialmente disse a Lorne Michaels [creatore e produttore dello show, N.d.T.] che la cosa si sarebbe fatta, punto e basta. Magnifico.

Vulture Video: Weekend Update in the ’00s

Yahoo Video: SNL – Halloween 2004

Settembre 2005: Tina e Amy compaiono nello speciale di un’ora di ASSSSCAT sul canale via cavo Bravo.

Aprile 2008: Tina e Amy finiscono sulla copertina di “Vanity Fair” e rappresentano il pezzo forte dell’articolo sulle donne nel mondo della comicità.

Lorne Michaels: “Amy e Tina hanno trasceso la classica coppia ‘ragazza carina con amica brutta’. Nessuna delle due è inchiodata a quell’archetipo, e ciascuna può interpretare entrambi i ruoli.”

Aprile 2008: esce nei cinema Baby Mama, con protagoniste Amy e Tina. L’amore che le lega è ben evidente a schermo.

Holland Taylor (madre di Tina in Baby Mama): “Ho lavorato con Tina Fey e Amy Poehler in Baby Mama. Santo cielo, non mi ero mai divertita così tanto sul lavoro prima di incontrare loro due. Sono molto diverse. Tina è molto fredda e riflessiva. Amy è questa pompetta zampillante d’affetto. Sono fatte l’una per l’altra e si adorano. Sono come sorelle, due cuccioli di Scottie e Westie in una cesta.”

E forse ancor meglio del film sono state le interviste di promozione che hanno tenuto assieme.

Amy: “Non è mai stato facile essere delle ragazze toste e preparate. Basta vedere noi. Anche se ci siamo divertite un sacco a girare Baby Mama. Cavoli, quanti scherzi che ci siamo fatte.”

Tina: “Andiamo matte per gli scherzi. Da quel punto di vista siamo un po’ come Cloons [George Clooney] e [Matt] Damon, che si fanno un sacco di scherzi da 250.000 dollari. Ti feci un bello scherzo quando chiesi al mio assistente di dipingere di bianco tutte le auto del tuo quartiere per farti credere che fosse nevicato. Fu divertente.”

Amy: “Al mio assistente chiesi di riempire di ratti la tua roulotte per la vigilia di Natale, e quanto ne abbiamo riso! Oh, che scherzoni!”

Tina: “Quanti scherzoni!”

Maggio 2008: Oprah!

Settembre 2008: Tina compare in SNL con la sua imitazione di Sarah Palin. Come poi scriverà in “Bossypants”: “L’intera esperienza si svolse in un clima incredibilimente sereno. Ma forse perché mi sentivo al sicuro al fianco della mia cara amica Amy.”

Amy (da incinta): “Non mi importa se è maschio o femmina. Voglio che sposi Alice Richmond, la figlia di Tina. Saremmo una madre e una suocera adorabili per la la sposa.”

Poco tempo dopo, danno spettacolo alla cerimonia degli Emmy.

Tina (parlando di Amy): “Non solo non ha paura di apparire ridicola, ma non ha neanche paura di farsi gettare in area come un pallone da basket e farsi riprendere al volo.”

Aprile 2009: esordisce Parks and Recreation e si unisce a 30 Rock nel giovedì sera di NBC. Amy e Tina guideranno la programmazione per i quattro anni a venire.

Novembre 2010: Tina vince il Kennedy Center Mark Twain Prize. Amy, ovviamente, è lì per rendere onore all’amica.

PBS Video: Tina Fey – The Kennedy Center Mark Twain Prize (minuto 13:04)

Aprile 2011: esce il libro di Tina, “Bossypants”, che contiene un capitolo interamente dedicato ad Amy, dal titolo “Non m’importa se ti piace (una di una serie di lettere d’amore ad Amy Poehler)”.

Amy (parlando di Tina): “Ma per favore. Non mi stupisce che Tina sia riuscita a scrivere un libro in mezzo a tutti i suoi impegni. Se lei si mette in testa una cosa, la fa. Tina non è quel tipo di artista che fa aspettare la gente o sfora con le scadenze. Lei è una che arriva in fondo. (E intendo da un punto di vista sessuale.)”

Tina: “Chi ammiro? Ammiro Amy Poehler.”

Amy (parlando di Tina): “È ancora adesso come era ai tempi di Chicago, ovvero simpaticissima, solerte e un’amica leale e che ti sostiene. Ma a quei tempi era molto meno ricca. L’unica differenza è questa: era meno ricca del 100 percento.”

Agosto 2011: nasce la seconda figlia di Tina, Penelope. Non è una coincidenza che Amy abbia due figli maschi e Tina due femmine. Si sposeranno e la loro progenie sarà formata dalle persone più spassose del futuro.

Foto: Frank Micelotta/TVA/Picture Group

Foto: Frank Micelotta/TVA/Picture Group

Novembre 2011: Amy riceve il premio Power of Comedy da parte di Variety. Tina si congratula con un videomessaggio: “Dictionary.com definisce ‘Amy Poehler’ come ‘voce non trovata’. La prendo come conferma della tua unicità.”

Aprile 2012: Amy interpreta una giovane Liz Lemon, il personaggio di Tina, in un breve stacco durante l’episodio live di 30 Rock.

Ottobre 2012: viene annunciato che Amy e Tina presenteranno i Golden Globes 2013. Grande notizia.

Ottobre 2012: l’amicizia tra Amy e Tina è talmente popolare e amata da essere venduta per una sera ad un’asta di beneficienza. Finiscono per raccogliere 72.000 dollari e piangono “vedendo cantare Katy Perry”.

Gennaio 2013: Amy e Tina presentano i Golden Globes. La loro performance viene unanimemente considerata perfetta e viene seguita da 20 milioni di persone, il 17 percento in più dell’anno precedente.

Vulture Video: Best of Tina Fey and Amy Poehler at the 2013 Golden Globes

Gennaio 2013: agli Screen Actors Guild Awards, Tina batte Amy nella categoria Miglior Attrice in una Comedy. È visibilmente turbata dal fatto che Amy non abbia vinto e nei suoi ringraziamenti le dice che le vuole bene. (minuto 6:35)

Settembre 2013: ormai veterane presentatrici di premiazioni, Tina e Amy mettono in imbarazzo Neil Patrick Harris durante la cerimonia degli Emmy.

Ottobre 2013: Amy e Tina accettano di presentare i due prossimi Golden Globes. Ad “Entertainment Weekly” spiegano il perché della loro decisione:

Amy: “Probabilmente non vediamo l’ora di poter cominciare a rientrare nell’atmosfera e…”

Tina: “di non dover rispondere alla domanda ‘Sono state invitate?'”

Amy: “E ci piace la regola del tre. Questa volta la faremo così come viene, tanto sappiamo già che torneremo per una terza.”

Tina: “La terza volta manderemo solo un filmato dei momenti migliori delle altre due volte.”

Dicembre 2013: Tina e Amy sono editor d’eccezione per la rivista “Entertainment Weekly”. Oltre a scriverne la Lettera dalle Editrici e a ordinare degli articoli su Paula Pell, Ellie Kemper (intervistata da Jon Hamm), Natasha Lyonne e Broad City, hanno anche rivelato a quale duo comico assomigliano maggiormente (alle gemelle Olsen, “perché quando siamo vicine ci piace abbracciarci, come se fossimo nell’utero”) e dato un aggiornamento sul matrimonio dei loro figli:

Tina: “Si farà. Credo che se forziamo la cosa, loro possano accorgersene, così li stiamo tenendo ai due estremi del paese per creare un po’ di mistero.”

Amy: “Abbiamo imparato a non promuovere troppo questa idea finché non saranno dell’età giusta, ma se prima o poi ci sarà un matrimonio, io e Tina esigeremo di scrivere e cantare una canzone che canteremo ai nostri figli.”

Tina: “Ci siamo promesse che ci vestiremo entrambe color pesca. Ne ho parlato con Faith Popcorn e sarà un colore che andrà di moda proprio nel periodo in cui dovrebbero sposarsi.”

Amy: “Hai telefonato a Faith Popcorn!”

Tina: “Faith Popcorn ce l’ho a busta paga. Scusate, volevo dire che ho un popcorn incastrato nell’apparecchio.” [N.d.T.: Tina sfrutta il doppio significato del termine retainer: pagamento/apparecchio]

Decembre 2013: Tina e Amy hanno un cameo nel film Anchorman 2: The Legend Continues. Interpretano le conduttrici di un notiziario di spettacolo e prendono parte all’enorme battaglia tra anchorman. Non si può dire se abbiano vinto o no, visto che in guerra non vince mai nessuno. Ok, hanno vinto loro!

Gennaio 2014: Amy e Tina presentano per la seconda volta i Golden Globes. Il nostro amore per loro e l’amore che provano l’un l’altra raggiungono nuove vette.

Il simbolo della loro assoluta amicizia? Indossano anche le stesse scarpe.

Foto: Andreas Walker/BAUER-GRIFFIN

Foto: Andreas Walker/BAUER-GRIFFIN

The following two tabs change content below.

Bettaro

Nerd e fisico, ma più simpatico di quelli di TBBT. Marvel fan, Star Wars fan, Halo fan. Stregato da Arrested Development e Life on Mars. Su ItaSA Blog dal 2012, sono dietro a ogni pessima decisione editoriale.
6 Commenti
Torna su