CW

Comic-Con 2017: DC’s Legends of Tomorrow

Sabato al Comic-Con di San Diego è stata anche la giornata della presentazione della terza stagione di DC’s Legends of Tomorrow, serie cadetta del franchising DC’s Comics e spin-off di Arrow e The Flash, trasmessa dal network The CW.

Nell’episodio finale della seconda stagione avevamo lasciato le nostre Leggende alle prese con l’anomalia delle anomalie temporali: atterrati incidentalmente in una Los Angeles del 2017, il capitano Lance e il resto del team si rendono amaramente conto di aver interferito un po’ troppo con il tempo. Quella che si trovano davanti, infatti, è una Los Angeles un po’ sui generis, in cui convivono monumenti storici provenienti da epoche diverse e… dinosauri.  Riusciranno, pertanto, i nostri reietti a porre rimedio a questa enorme aberrazione da loro creata, nel corso della prossima stagione?

Al panel erano presenti gli attori storici principali: Caity Lotz (Sara Lance/White Canary), Brandon Routh (Ray Palmer/Atom), Dominic Purcell (Mick Rory/Heat Wave), Victor Garber (il professore Martin Stein/Firestorm), Franz Drameh (Jefferson ‘Jax’ Jackson/Firestorm); Nick Zano (lo storico Nathan ‘Nate’ Heywood/Steel) e Maisie Richardson-Sellers (Amaya Jiwe/Vixen), reclutati nel cast dalla seconda stagione; la new entry Tala Ashe (Zari Adrianna Tomaz) e gli showrunner Phil Klemmer e Marc Guggenheim.

DC-Legends-of-Tomorrow-ComicCon-2017-intervista-panel-terza-stagione

La Legione del Destino potrà anche essere stata sconfitta, ma di certo non lo sono stati tutti i suoi membri. È stato annunciato infatti che sia Wentworth Miller che Neal McDonough ritorneranno nella terza stagione nei rispettivi ruoli di Captain Cold e Damien Darhk, personaggio ricorrente il primo e personaggio regolare il secondo.

Per quello che concerne il ruolo di Miller,  Klemmer ha dichiarato che sarà un Captain Cold del tutto Fellowship of the Spearnuovo. “Mick Rory ha bisogno del suo storico compagno, ma Mr Snart non sarà proprio la versione di quello che lui si aspetta”. “Si prevede molta confusione, certo, ma anche tanto divertimento”, ha aggiunto Guggenheim. Una nuova versione, anche per quanto riguarda il personaggio di Damien Darhk. Riportato indietro all’anno 1987 dopo l’insuccesso ottenuto dalla Legione, la nuova stagione vedrà un Darhk meno sciocco e più che mai straordinario, a detta di Klemmer. Tuttavia, secondo quanto emerso, non è ben chiaro se i due personaggi torneranno nel ruolo di villain o mostreranno il loro lato più ‘umano’.

È stato confermato anche il ritorno di Arthur Darvill  (Rip Hunter), sebbene non più come personaggio regolare, bensì come ricorrente. Dopo aver abbandonato la Waverider e aver passato il testimone da capitano a Sara Lance, infatti,  Rip Hunter ricostituirà la cogrega dei Maestri del Tempo dando sicuramente del filo da torcere alle nostre Legende, ma anche, c’è da aspettarselo, aiutandole a sistemare le fratture temporali.

In merito ai nuovi personaggi che vedremmo nella prossima stagione, la prima novità prevede l’entrata in scena come villain di Kuasa, sorella di Mari McCabe, vale a dire Vixen. Sarà piuttosto interessante vedere le dinamiche che intercorreranno fra Kuasa e Amaya, rispettivamente nipote e nonna, nel corso della stagione, soprattutto a causa delle loro vedute contrastanti. Sul fronte opposto, invece, un nuovo membro si aggiungerà alle Leggende: Zari Adrianna Tomaz, interpretata da Tala Ashe (American Odyssey). Zari è una donna musulmano-americana proveniente dall’anno 2030. L’epoca in cui vive ha subito dei cambiamenti significativi a causa della tecnologia, spingendola a diventare un’hacktivista ‘cappello grigio’. Il team incontrerà Zari proprio nel 2030 e si renderà conto di come la popolazione futura sia stata decimata proprio a causa dell’anomalia temporale del 2017 di cui loro sono responsabili. Sarà curioso vedere in che modo Zari entrerà a far parte della squadra. Farà, inoltre, la sua apparizione come guest star anche Billy Zane (Titanic), nel ruolo del politco/intrattenitore P.T. Barnum. Non è invece al momento sicuro il ritorno di Matt Ryan nel ruolo di Constantine, anche se i due produttori hanno ammesso di aver avuto una chiacchierata positiva con l’attore al riguardo.

Ma quali saranno, invece, gli sviluppi che riguarderanno i nostri beniamini? Klemmer e Guggenheim non hanno avuto esitazioni e hanno anticipato che è tempo per il personaggio di Sara Lance (Caity Lotz) di avere una relazione seria e duratura, nonostante non sia facile a causa dei continui viaggi temporali. victor-brandon-bring-legends-of-tomorrow-to-comic-conPer i due showrunner è inoltre una priorità della stagione ristabilire la bisessualità del personaggio, un aspetto determinante del suo carattere. Non è invece certo se Sara avrà l’opportunità di incontrare Black Siren (Katie Cassidy), la doppelgaenger di sua sorella Laurel su Terra 2. A questo proposito la Lotz ha affermato: “La situazione sarebbe piuttosto difficile, in quanto Sara si troverebbe di fronte una persona in tutto e per tutto uguale a sua sorella, ma che in realtà non è sua sorella. Non saprei proprio quale potrebbe essere la sua reazione.” Ci sarà inoltre uno scambio di personalità fra il professor Stein (Victor Gaber) e Jax (Franz Drameh) sulla falsariga della pellicola del ’76 “Accadde un venerdì“. Klemmer ha detto di avere già un’idea sulla storia e anche su un nuovo ipotetico personaggio: FireStein. Infine, conosceremo un po’ meglio il passato di Ray Palmer (Brandon Routh) e molto probabilmente vedremo Routh interpretare anche il fratello di Ray, Sidney; e rivedremo, Amy Perberton nella versione in carne e ossa del computer Gideon.

La terza stagione di DC’s Legends of Tomorrow debutterà il prossimo 10 ottobre su CW. Di seguito il trailer.

Fonte: Entertainment Weekly

The following two tabs change content below.

BrendaWalsh

Utente ItaSa dal 2009, blogger dall'estate 2016. Feticista delle mani di Wentworth Miller. Passione sfrenata per radio, scrittura e lettura. Predilezione per le serie 'drama', teen e comics su tutte, non disdegno del tutto le sit-com. Serie del cuore: quelle old school (con le sigle!). Beverly Hills 90210, Friends, Roswell, Dark Angel e FNL (rigorosamente in ordine di apparizione).

Ultimi post di BrendaWalsh (vedi tutti)

Clicca per lasciare un commento
Torna su