American Horror Story

Gli Aperitivi: American Horror Story Hotel

Inizia un nuovo capitolo della saga American Horror Story. Stavolta siamo in un hotel e le cose non potranno che peggiorare!

LA TRAMA

american-horror-story-hotelIl detective John Lowe (Wes Bentley) deve occuparsi delle indagini riguardanti una serie di macabri e brutali omicidi avvenuti a Los Angeles, in California. Grazie a una misteriosa soffiata, il detective si presenta all’Hotel Cortez di Los Angeles, albergo costruito negli anni ’30 dal ricco James March (Evan Peters) che lo utilizzava per i suoi passatempi e omicidi e attualmente di proprietà dell’enigmatica Elizabeth (Lady Gaga), meglio conosciuta come la Contessa.

LA PRIMA IMPRESSIONE 

Ryan Murphy è, nel bene o nel male, l’autore più influente della nuova generazione televisiva. Allevato dalle miriadi di correnti pulp e pop degli anni ’70/’80, si diverte a creare calderoni narrativi in cui gettare questo o quell’altro ingrediente ripescato dal passato. Ai giovani piace, anche ai più vecchietti. Persino quando si lascia prendere troppo la mano calcando più del dovuto sull’estetica sfrenata dei suoi prodotti. In questo caso, siamo forse di fronte ad una prima svolta: American Horror Story Hotel potrebbe essere, almeno fra le sue opere recenti, l’opera con maggior equilibrio e coerenza narrativa.  Ci sono delle aggiunte al cast principale e non sfigurano assolutamente fra le fila di nomi già collaudati nelle precedenti stagioni. In questo senso, Matt Bomer e Lady Gaga (lo so, non avrei mai pensato di dirlo) fanno un gran figurone. Wes Bentley e Kathy Bates sono altri due nomi da tenere d’occhio.

IL TASTO DOLENTE

Le solite cose un po’ a casaccio e il gusto sfrenato, quasi invadente, per il “grottesco a tutti i costi”. Tuttavia la formula, per quanto riproposta con lo stampino dopo gli esperimenti della prima stagione, funziona decisamente meglio degli anni scorsi, regalando un’ora di leggerezze splatter e gotiche che farà gola anche ai meno avvezzi al genere. La speranza è che l’intera trama non si risolva, ancora una volta, in un nulla di fatto atto solo ad assecondare i vizi puerili di Murphy.

IL VERDETTO

Sesso, sangue, surrealismo. E Lady Gaga (che è pure più brutta della Crudelia De Mon de La Carica dei 101). Una première sicuramente interessante, stilisticamente più vicina ai fasti delle prime due stagioni piuttosto che ai vuoti cosmici degli anni scorsi. I personaggi sono maggiormente approfonditi e promettono di regalare grandi sorprese. Ryan Murphy sembra piuttosto a suo agio con la sua nuova creatura, dobbiamo forse aspettarci una svolta più “matura” nel canone di American Horror Story?

IL TRAILER

La nuova stagione ha debuttato il 7 ottobre su FX e in home potete già trovare i sottotitoli del primo episodio. Fateci sapere cosa ne pensate!

The following two tabs change content below.

lost2010

Itasiano grazie a Lost e X-Files dal 2009 e blogger dal 2014. Tentata (ma presto abbandonata) la via delle Scienze Umane e dell'Antropologia, mi sono lanciato nella Grafica Pubblicitaria, studiando contemporaneamente Sceneggiatura per Fumetto. Sono un nerd a 360 gradi, mastico di tutto. Pur conservando una certa predilezione per la fantascienza e il soprannaturale.
9 Commenti
Torna su