HBO

Gli Aperitivi: Westworld

Italiansubs Blog vi presenta la serie più attesa degli ultimi 2 anni: Westworld.

Westworld - banner

TRAMA E INFORMAZIONI

Westworld è una serie fantascientifica/western creata per HBO da Jonathan Nolan (creatore della serie Person of Interest, co-sceneggiatore dei film diretti dal fratello Christopher The Prestige, The Dark Knight, The Dark Knight Rises e Interstellar) e sua moglie Lisa Joy. È basata sull’omonimo film cult di Michael Crichton del 1973. La prima stagione, iniziata ieri, sarà composta da 10 episodi.
Siamo in un futuro in cui l’umanità è talmente avanzata tecnologicamente da poter curare qualsiasi malattia e da poter creare degli esseri artificiali completamente indistinguibili dalle persone. E proprio questi esseri sono il fulcro di “Westworld”, un parco tematico in cui chi ha disponibilità economiche può pagare per avventurarsi all’interno di un ambiente simulato in cui questi esseri artificiali (chiamati “Host”) sono programmati per garantire un’esperienza in stile vecchio west ai clienti (chiamati “Guest”). A gestire questa esperienza è una vera e propria società, con varie divisioni. Quella della programmazione, capitanata da Bernard Lowe (Jeffrey Wright, Boardwalk Empire); quella che si occupa della narrazione degli eventi, il cui direttore è Lee Sizemore (Simon Quarterman, The Devil Inside); la divisione responsabile per la manutenzione e sicurezza, con a capo Ashley Stubbs (Luke Hemsworth, Neighbours); e quella atta a intervenire nel caso in cui qualcosa vada fuori controllo, che risponde a Theresa Cullen (Sidse Babett Knudsen, Borgen). A capo di tutto troviamo il Dr. Robert Ford (Anthony Hopkins, The Silence of the Lambs), il taciturno e ambizioso direttore creativo di Westworld. All’interno del parco, invece, spiccano Dolores (Evan Rachel Wood, Mildred Pierce) e Teddy (James Marsden, X-Men), due Host che come tutti gli altri ogni mattina si svegliano nello stesso identico modo e con la stessa identica memoria per poi agire in base alla loro programmazione e ai comportamenti dei Guest. Tutto sembra proseguire con naturalezza, ma scopriamo presto che non è così: un misterioso ospite del parco (Ed Harris, A Beautiful Mind) è alla ricerca di qualcosa di più profondo all’interno di Westworld; inoltre, alcuni Host iniziano a comportarsi come non dovrebbero.

Westworld - promo

IMPRESSIONI SUL PILOT

Qual è il compito di un pilot? Il primo episodio di una serie dovrebbe introdurre a dovere la trama e i suoi personaggi, dovrebbe creare aspettative per le puntate successive, e nel frattempo non dovrebbe scordarsi di essere bello da vedere. Ecco, il pilot di Westworld è la perfezione. Nei suoi 65 minuti ha portato questi tre aspetti su livelli visti molto raramente prima in una serie televisiva. L’introduzione alla storia è graduale, non affrettata, non con troppe informazioni ma neanche con troppe poche. Ed è una storia che colpisce da subito. Il funzionamento del parco in tutte le sue sfaccettature e in tutta la sua complessità è incredibilmente affascinante. Ogni personaggio è molto carismatico, specialmente i tre interpretati magnificamente da Anthony Hopkins, Ed Harris e Jeffrey Wright. La serie, in aggiunta, dimostra già di saper trattare con maestria e profondità temi complessi come quelli dell’intelligenza artificiale e del libero arbitrio, nonostante questi siano appena stati accennati. È interessante notare, inoltre, come due generi come fantascienza e western, che per definizione sono agli antipodi, riescano ad amalgamarsi preziosamente. Infine, la componente tecnica e visiva è tutto ciò che ci si può aspettare dalla collaborazione fra HBO e un autore come Jonathan Nolan: uno spettacolo per occhi e orecchie. Dalle ambientazioni, alle suggestive inquadrature, passando per le splendide composizioni musicali di Ramin Djawadi. Ma dei tre aspetti elencati a inizio paragrafo, quello che più colpisce è come questo pilot sia capace di creare aspettative per il futuro. Non solo perché una realizzazione così sopraffina incentiva a desiderare di guardare subito gli episodi successivi, per scoprire cosa la serie sia capace di continuare ad offrire man mano che si espande, ma proprio perché la storia stessa è pregna di curiosità e misteri degni di essere chiamati tali.

Preferisco non approfondire nulla, perché questo inizio di serie è tutto da scoprire. Se per caso non fosse chiaro: il verdetto su questo primo episodio è un’assoluta promozione, siamo di fronte a uno dei migliori pilot mai realizzati. L’ambizione di questo progetto, il suo sicuramente alto budget, e il talento del cast e della crew si vedono tutti. E se queste sono le premesse, potremmo assistere a una serie TV come ben poche prima d’ora. Cosa state aspettando?

 

IL TRAILER

I sottotitoli del primo episodio li trovate a questo indirizzo. Buona visione!

Luigi Dalena

The following two tabs change content below.

Luigi Dalena

jogi__ sul forum
Producer pubblicitario. Blogger itasiano dal 2013. Maniaco dell'ordine e dell'organizzazione. Appassionato di videogiochi, tecnologia, astronomia, cinema e soprattutto serie TV. Apprezzo qualsiasi genere, ma ho un debole per sci-fi e fantasy. Una volta guardavo di tutto, ma poi ho lentamente ristretto i miei gusti spostandomi quasi esclusivamente sulle serie britanniche e sulle cable statunitensi. Più sono brevi, meglio è.
1 Commento
Torna su