Amazon

Visti per voi: The Man in the High Castle, Mad Dogs e Point of Honor by Amazon

Il 15 gennaio Amazon ha messo a disposizione per i suoi clienti una nuova infornata di pilot che verranno votati dal pubblico. Pronti per conoscere i candidati? Iniziamo con i drama.

The Man in the High Castle

tmithcamazonNon c’è bisogno di presentazione per questo attesissimo pilot. Tratto dall’omonimo romanzo ucronico di Philip K. Dick del 1962, pubblicato da noi con il titolo “La svastica sul sole”, in questo episodio osserviamo una storia della Seconda Guerra Mondiale riscritta. La Germania ha sconfitto gli Alleati e con il Giappone si è spartita anche gli USA, diffondendo il nazismo. Gli eventi partono nel 1962 e ruotano intorno alle vicende di alcuni dei protagonisti. Conosciamo Juliana Crain (Alexa Davalos), fidanzata con Frank Frink (Rupert Evans). La ragazza viene in possesso di una pellicola considerata proibita, nella quale vengono mostrati i tedeschi perdere la guerra e lasciatale dalla sorella poco prima di venire trucidata. Altro protagonista è Joe Blake (Luke Kleintank), un ragazzo in cerca di occupazione che incrocia la sua strada con Juliana, quando quest’ultima decide di lasciare il fidanzato e si mette in viaggio. Abbiamo poi Nobusuke Tagomi (Cary-Hiroyuki Tagawa), un funzionario giapponese e John Smith (Rufus Sewell), un fedelissimo del nazismo.

Il pilot è davvero ben fatto, anche se per alcune cose si discosta dal libro e forse non tutti gli attori si rivelano all’altezza del compito. La trama si fa da subito intrigante, i personaggi sono a loro modo ben delineati e il colpo di scena finale mette senz’altro voglia di vedere come andrà avanti. Finora è il pilot più visto e la media dei suoi voti è abbondantemente prossima alle cinque stelle; se non ci saranno sorprese successive, possiamo già considerarlo vincitore.

Mad Dogs

maddogsamazonBasato sull’omonima serie inglese, racconta la difficile riunione di un gruppo di quattro amici quarantenni che si ritrovano in Belize, ospiti di un loro ex compagno di scuola. Dopo i primi momenti goliardici, iniziano ad emergere le prime difficoltà: forse la vita da sogno di Milo (Billy Zane) non è esattamente tale e i quattro amici verranno coinvolti in un furto di una barca che finirà in tragedia quando Milo verrà freddato da un colpo di pistola davanti ai suoi compagni. Cobi (Steve Zahn), Gus (Romany Malco), Lex (Michael Imperioli) e Joel (Ben Chaplin), dopo i primi momenti di panico, capiranno che l’unico modo per cavarsela è liberarsi del cadavere e fare finta di nulla. Ma la polizia sospetta di Milo e un errore di Cobi impedirà la fuga.

Il pilot inizia lento per dare modo di conoscere i protagonisti. Superati i primi momenti di noia, la serie prende uno slancio imprevisto quando si inizia a crepare la grande amicizia che sembra esserci tra i personaggi. Inutile dire che la svolta definitiva è il momento in cui i quattro amici si ritrovano coinvolti nell’omicidio e non hanno modo di fuggire come vorrebbero. Anche questo pilot sembra avere le carte in regola per diventare una serie, nonostante abbia meno della metà dei votanti del precedente. Ha moltissimi cinque e quattro stelle, pochi risultati sotto le tre stelle e commenti entusiasti. Vedremo.

Point of Honor

pohamazonDrama in costume, ambientato all’inizio della Guerra Civile americana, segue gli sviluppi della famiglia Rhodes in Virginia. John (Nathan Parsons), figlio maggiore, addestrato a West Point, decide di prendere le difese del Sud pur liberando tutti gli schiavi presenti nella sua tenuta. La sua decisione viene appoggiata dal padre Ralston (Brett Cullen) e coinvolge inevitabilmente i destini del fratello Garland (Luke Benward) e delle sue sorelle Lorelei (Riley Voelkel), Kate (Annabelle Stephenson) e Estella (Hanna Mangan Lawrence), oltre all’amico e cognato Robert Sumner (Christopher O’Shea) e al colonnello Palmer Kane (Patrick Heusinger), legato ad una delle sorelle Rhodes.

Il pilot è esattamente come te lo aspetti: un family drama in costume ben curato nelle scenografie e nelle musiche, con protagonisti espressivi e convincenti e una storia di partenza che, pur ricordando altre serie simili, dimostra di seguire una sua trama e un suo percorso. Se amate le serie con tanto dramma e grandi saghe familiari non potete davvero farvela sfuggire. Al momento ha più o meno gli stessi voti del pilot di Mad Dogs e il pubblico sembra dividersi tra gli entusiasti e un altro trenta percento che lo ritiene non meritevole di un seguito.

E voi avete visto i pilot di queste tre serie? Come vi sono sembrati? A presto con gli altri pilot!

The following two tabs change content below.

Manuela Raimo

Frequentatrice di ItaSA dal 2007, moderatrice dal 2008 e blogger ostinata dal 2010, la mia politica è concedere almeno un pilot a quasi tutto quello che passa sullo schermo o quasi. Nutro poco amore per le comedy. Datemi una coppia e sarà la mia gioia o naufragherò con loro. La mia serie preferita? Facciamo tre: Battlestar Galactica, Sons of Anarchy e Veronica Mars.

Ultimi post di Manuela Raimo (vedi tutti)

Torna su