Fox

Gli Aperitivi: Scream Queens

Ecco un’altra novità in arrivo per Fox, dai produttori di Glee e American Horror Story, siete pronti a tornare a scuola? Arriva Scream Queens.

LA TRAMA

emmascreamAl Wallace University, Chanel Oberlin (Emma Roberts) è a capo della sorority Kappa House, quanto di più esclusivo e d’elite, ma il rettore Cathy Munsch (Jamie Lee Curtis) decide di cambiare le regole, dichiarando che il gruppo sarà aperto a tutte le studentesse. Fa quindi la sua comparsa un misterioso vendicatore travestito da diavolo, che inizierà a uccidere a ogni puntata. Nessuno è al sicuro e tutti possono essere l’assassino.

LA PRIMA IMPRESSIONE

Gli attori non sono eccelsi, ma bisogna ammettere che fanno davvero bene la loro parte, la Roberts è bravissima nel ruolo di leader odiosa e oca, i comprimari sono convincenti e la stessa Curtis sembra adattarsi perfettamente a questo ruolo di integerrimo rettore. La trama ha un qualcosa di interessante, nonostante sia un mix di situazioni già viste e riviste in altri film e serie ma che, insieme al mistero del killer, ti convincono a proseguire nella visione. Gli effetti speciali sono volutamente forzati ma citerei le musiche, adatte e convincenti sia nel passato che nel presente.

IL TASTO DOLENTE

La serie si presenta in modo ridicolo e sarebbe assurdo pensare di trovare qualcosa di diverso. Ryan Murphy ci ha già abituato a prodotti con una base ironica, assurda ma intrigante, e questo pilot non è da meno. Certo ci sono alcune cose che non sembrano avere molto senso rispetto alla trama: la parte flashback non è chiaro cosa voglia rappresentare collegata al presente, senza contare che buona parte degli attori non sono dei mostri di recitazione, anzi ci si domanda come abbiano convinto la Curtis a farne parte.

IL VERDETTO

Per quanto pieno di difetti, clichè e situazioni già viste, non mi azzardo ancora a bocciare questa serie. Sono certa che troverà un buon numero di fan che amano le storie che non si prendono sul serio. Un plauso anche agli attori e alle guest star che meriterebbero di far parte di una storia meno banale e ridicola, ma che hanno accettato di far parte di questo progetto antologico, uno dei punti di forza della serie. Più avanti sapremo se il pubblico premierà l’iniziativa.

IL TRAILER

Quindici episodi ordinati per un prodotto che si preannuncia il paradiso del trash. La serie ha debuttato il 22 settembre e in home trovate già i sub della doppia première.

The following two tabs change content below.

Manuela Raimo

Frequentatrice di ItaSA dal 2007, moderatrice dal 2008 e blogger ostinata dal 2010, la mia politica è concedere almeno un pilot a quasi tutto quello che passa sullo schermo o quasi. Nutro poco amore per le comedy. Datemi una coppia e sarà la mia gioia o naufragherò con loro. La mia serie preferita? Facciamo tre: Battlestar Galactica, Sons of Anarchy e Veronica Mars.

Ultimi post di Manuela Raimo (vedi tutti)

Torna su