ABC

Gli Aperitivi: Galavant

Italiansubs è lieta di presentarvi la nuova commedia musicale targata ABC, Galavant.

galavantLA TRAMA: il giovane Galavant (Joshua Sasse, Rogue) intraprende un viaggio verso la corte del re Richard (Timothy Omudson, Psych), l’uomo che ha rapito la sua dolce e indifesa promessa. Costretta a sposare il re, Madalena (Mallory Jansen, Young&Hungry) è fiduciosa che il suo cavaliere senza macchia verrà a salvarla e ogni notte, dalla finestra della sua torre, lo aspetta ansiosa. Arrivato alla corte di re Richard, però Galavant si trova di fronte a una delusione amara: la sua adorata preferisce sposare re Richard invece di tornare tra le braccia del giovane. Un anno dopo, distrutto e piuttosto maleodorante, Galavant viene spronato dalla principessa Isabella Maria Lucia Elizabeeta… betta di Valencia (Karen David, Touch, Castle) ad aiutarla a salvare il proprio popolo dalla tirannia del re Richard e, spinto dall’astio verso il sovrano, lui acconsente ad aiutarla. Insieme a Galavant c’è il fedele scudiero Sid (Luke Youngblood, Community) e alla corte di re Richard troviamo invece il fedele braccio destro Gareth (Vinnie Jones, The Cape, Elementary).

LA PRIMA IMPRESSIONE: Forse starete pensando che tutta quella trama sia un gran bello spoiler e che io sia più cattiva del re Richard, ma quella che vi ho raccontato non è che la sigla della nuova comedy musicale ABC. Devo ammettere che è dall’anno scorso che attendo l’uscita di Galavant, nonostante sia universalmente nota la mia poca propensione alle comedy; avrò un senso dell’umorismo becero, può essere, ma il promo uscito mesi fa mi aveva convinto dal primo istante. Una comedy in costume, mista a un musical, zeppo di nonsense: bisogna guardarla. E non mi ha affatto deluso il pilot, anzi, quei venti minuti sono volati troppo in fretta. Il protagonista, oltre a essere un bel baldo giovine è perfetto per la parte, con la sua dose di virilità e autoironia (o forse è solo un po’ scemo Galavant). Spesso abbandono le comedy perché ci vuole troppo tempo perché io mi faccia una grassa e sana risata che a volte non arriva mai, ma qui ho riso subito e di gusto. Come dicevo, venti minuti passano in un soffio ma, nonostante questo, i personaggi non mancano di caratterizzazione quasi istantanea: basta una smorfia, un gesto, una parola per capire esattamente chi saranno e come agiranno. Le canzoni, poi, sono la parte più esilarante: nonsense puro, il capovolgimento del romanticismo lirico medievale. Meravigliosamente dissacrante, ma contenuto e mai volgare.

IL QUESITO: La trama è lineare e la storia è ben presentata per quanto si possa cogliere dal pilot. La serie è molto corta, durerà 4 settimane e spero davvero che questa sua breve apparizione sia però abbastanza intensa da regalargli altro spazio nel network. Mentre scrivo, leggo dei dati di rating rassicuranti sulla messa in onda di domenica, quindi incrociamo le dita e cantiamo tutti l’opening theme – che difficilmente vi toglierete dalla testa.

IL VERDETTO: Non posso che essere entusiasta di questa novità ABC e vi dirò di più: non ho resistito e ho guardato subito la seconda puntata. Se possibile, mi è piaciuta molto di più e ho riso ancora più di gusto, soprattutto per la citazione affidata alla guesta star John Stamos (Full House) nei panni di un uomo che ha un nome simile a un attore che io amo e che potrete trovare tra questi 10 (indizio: è quello con la barba!). Insomma, non so se sia il protagonista ad aver fatto breccia nel mio cuore o tutto un complesso di cose che sì, mi fanno ridere, ma Galavant non credo lo abbandonerò tanto facilmente. E poi re Richard è davvero esilarante.

IL PROMO:

I sottotitoli del primo episodio, come sempre, potrete trovarli a questo indirizzo. ItaSA oltre ad offrirvi i sottotitoli, vi fornisce due tipologie di file: una con i testi e canzoni in italiano e uno con i testi in italiano e le canzoni in inglese. Cosa volete di più? Fatemi sapere cosa ne pensate con un commento qui sotto e al prossimo Aperitivo!

The following two tabs change content below.

Silvia Speranza

Edel Jungfrau sul forum
Traduttrice/dialoghista per professione, blogger appassionata di makeup e serie TV. Più di ogni cosa, preferisco le serie drammatiche e i period drama: più sono cruente e sconvolgenti e più mi piacciono, ma datemi un manzo vichingo con la barba e farete di me una bimba felice. Blogger dal 2012, spietata correttorA di bozze dal 2014 e traduttrice dal 2015, amo Italiansubs come una seconda famiglia e odio in maniera viscerale la parola "disturbante". Non esiste, deal with it.
8 Commenti
Torna su