Grimm

Gli Aperitivi: Grimm

altro appuntamento con le nostre schede/aperitivo delle novità in arrivo. Questa volta diamo uno sguardo a Grimm, novità della NBC in arrivo dal 28 ottobre prossimo.

LA TRAMA: Nick Burckhardt (David Giuntoli), è un detective della omicidi di Portland, che lavora con il partner Hank Griffin (Russell Hornsby). Proprio nel pieno di un’indagine su una ragazza brutalmente uccisa apparentemente da un animale, viene a conoscenza tramite sua zia Marie (Kate Burton), di essere uno degli ultimi discendenti dei Grimm, persone che hanno il potere di vedere le creature mitologiche che popolano il mondo delle fiabe, che vivono indisturbate in mezzo agli umani e che da sempre hanno il compito di combattere il male. Mentre lei sta spiegando al nipote i dettagli, vengono attaccati da una creatura che cerca di uccidere Marie, Nick riesce ad impedirlo ma la zia viene ricoverata. Nick è incredulo, ma le sue visioni di quel giorno, con questa spiegazione iniziano ad avere una logica. Mentre sta cercando di scoprire di più sulle parole della zia, che gli suggerisce anche di mollare la fidanzata Juliette Silverton (Bitsie Tulloch),  si ritrova con un altro caso, una bambina scomparsa nella strada da scuola a casa. Nel mentre fa la conoscenza con Eddy Munroe (Silar Weir Mitchell), un Sanguinario che da anni ha smesso di essere un assassino, che Nick ritiene responsabile. Ma Eddy al contrario gli da un indizio su un suo simile che potrebbe aver ucciso la ragazza nel bosco e rapito la bambina. Risolto il caso, torna a trovare la zia, in tempo per impedire che qualcuno la uccida.

LA PRIMA IMPRESSIONE: è più che buona. E’ vero che anche Once Upon a Time della ABC, ha come idea di partenza le favole, ma quì le cose sono più serie ed oscure, un prodotto meno “familiare”  almeno a giudicare dal pilot e dalla trama in se.  Dietro a questa serie ci sono le menti che hanno creato Buffy ed Angel, quindi anche il lato fantasy non sarà lasciato al caso. Inoltre mescolare il poliziesco con il fantasioso sembra davvero una cosa intrigante, anche se può essere un rischio perchè di polizieschi ne abbiamo davvero per tutti i gusti,  in alcuni aspetti ricorda un po’ Supernatural delle prime stagioni, il che può essere  un vantaggio o uno svantaggio. Un altro punto a favore sembra il cast, sia i protagonisti che i comprimari sembrano davvero una bella squadra, ed è facile affezionarsi subito a Nick o a trovarsi a simpatizzare per Eddy. Ho trovato anche un po’ di ironia il che non guasta mai.

IL QUESITO:  è solo uno per quanto mi riguarda. La NBC non se la sta passando bene come serie nuove, ho come l’impressione che relegare questa novità proprio nella serata nera del venerdì contro Supernatural, CSI Miami e Fringe non sia quella che si può definire un’ideona. Visto e considerato il buco lasciato al lunedì e la fatica a prendere pubblico di Prime Suspect, avrei provato a piazzarlo in uno di quegli slot rimasti liberi.

IL VERDETTO: penso davvero che questa serie potrebbe rivelarsi un’idea vincente, gli avrei dato altra visibilità rispetto alla scelta del canale, perchè il venerdì a quell’ora è già abbastanza affollato di serie che cercano di catturare pubblico giovane e disposto ad azzardare. Nonostante questo, sono convinta che potrebbe sopravvivere almeno questo.

per finire un antipasto e vi ricordo che abbiamo già i sottotitoli del preair per chi non volesse più aspettare!

Grimm debutta venerdì 28 ottobre alle 21,00 sulla NBC

The following two tabs change content below.

Manuela Raimo

Frequentatrice di ItaSA dal 2007, moderatrice dal 2008 e blogger ostinata dal 2010, la mia politica è concedere almeno un pilot a quasi tutto quello che passa sullo schermo o quasi. Nutro poco amore per le comedy. Datemi una coppia e sarà la mia gioia o naufragherò con loro. La mia serie preferita? Facciamo tre: Battlestar Galactica, Sons of Anarchy e Veronica Mars.

Ultimi post di Manuela Raimo (vedi tutti)

Torna su