BBC

Gli Aperitivi: Hunted

Ecco un’altra novità dalle cable, la britannica BBC One in collaborazione con l’americana Cinemax. Dopo il flop di Missing, mancava una serie di spionaggio come si deve. Pronti a darvi alla fuga? Arriva Hunted.

 

TRAMA: Samantha “Sam” Hunter (Melissa George) è un’agente che lavora per la Byzantium, un’agenzia privata di Intelligence. Durante una missione a Tangeri, qualcosa va storto e Sam si salva per miracolo da un’imboscata. Fa credere a tutti di essere morta e sparisce così dalla circolazione per un anno, convinta che qualcuno del suo team l’abbia tradita, forse proprio Aidan Marsh (Adam Rayner), il collega con cui vive una relazione clandestina. Quando finalmente si sente pronta a tornare in azione, anche per scoprire chi ha voluto ucciderla, torna all’agenzia e convince il suo ex capo Rupert Keel (Stephen Dillane) a riprenderla nel team, dove ritrova Deacon Crane (Adewale Akinnuoye-Agbaje), Zoe Morgan (Morven Christie), Aidan e il nuovo Ian Fowkes (Lex Shrapnel). Comincia così una nuova missione che prevede di nuovo che Sam si infiltri nella vita di un inavvicinabile losco uomo d’affari.

 

 

LA PRIMA IMPRESSIONE: Dopo una partenza lenta ma necessaria, la storia prende un bel ritmo, il ritorno al lavoro di Sam gli dà una buona spinta, dopo di che la trama si complica e si infittisce sempre più. Indubbiamente ci sono più di un mistero da risolvere, compresi gli incubi di Sam che ogni tanto si vedono in flashback e che non vi sto a raccontare, altrimenti vi rovino la visione.

IL QUESITO: È una serie intrigante. Dopo la lentezza iniziale, prende corpo una storia che sembra davvero affascinante, tanto che l’ora del pilot scorre velocemente e, una volta arrivati alla fine, ne vorresti già un’altra perchè vuoi sapere come si evolve. Se non si perdono per strada, può venir fuori un buon prodotto.

IL VERDETTO: Nato dall’idea di Frank Spotnitz (X Files), questa co-produzione vuole ridare spazio alle serie di spionaggio, visto che gli ultimi tentativi sono falliti miseramente, citiamo Missing tanto per fare un nome non a caso. Il cast conta, tra gli altri, la George, che tanti ricordano per  Alias, Adewale (Lost), la Morven (Sirens), Rayner (Hawthorne) e Dillane (Games of Thrones). Come al solito agli spettatori spetta il giudizio finale, ma il fatto che sia già stata ordinata una seconda stagione non può farci che piacere. Forse per una volta non dovremo aver paura di vedere il tanto amato e odiato rating.

E per finire, promo!

Hunted ha debuttato il 04 ottobre sulla BBC One, dal 19 ottobre su Cinemax e prestissimo su Itasa.

The following two tabs change content below.

Manuela Raimo

Frequentatrice di ItaSA dal 2007, moderatrice dal 2008 e blogger ostinata dal 2010, la mia politica è concedere almeno un pilot a quasi tutto quello che passa sullo schermo o quasi. Nutro poco amore per le comedy. Datemi una coppia e sarà la mia gioia o naufragherò con loro. La mia serie preferita? Facciamo tre: Battlestar Galactica, Sons of Anarchy e Veronica Mars.

Ultimi post di Manuela Raimo (vedi tutti)

Torna su