Fox

Gli Aperitivi: The Finder

Anno nuovo e altra serie nuova. Oggi andiamo a conoscere i protagonisti di The Finder, lo spin-off di Bones, in partenza stasera su Fox.

LA TRAMA: Due dei protagonisti della serie, avete già avuto modo di conoscerli se siete fans di Bones, infatti nella scorsa stagione nella puntata 19 della sesta stagione hanno aiutato Booth e Bones nel caso di puntata. Ecco quindi il protagonista Walter Sherman (Geoff Stults), un ex della polizia militare, che a seguito di un incidente mentre cerca un ordigno esplosivo, finisce in coma per due mesi. Dopo la lunga degenza viene congedato con onore e scopre che l’esplosione, danneggiando il cervello gli ha ampliato le capacità di ritrovamento che già utilizzava con successo quando lavorava per lo stato. Così grazie alle sue conoscenze, la sua nuova professione è proprio il “trovare” cose e persone. Ad aiutarlo c’è Leo (Michael Clarke Duncan), il proprietario del locale “End of the Earth Bar” ed ex avvocato dalla mole imponente. Le novità della serie sono la vice sceriffo Isabel Zambada (Mercedes Masohn) che si ritrova spesso a collaborare con i casi di Walter e la giovane Willa Monday (Maddie Hasson), una teenager ribelle e complicata che lavora nel bar di Leo per scontare la sua punizione.

 

 

LA PRIMA IMPRESSIONE: La puntata di Bones, nel quale abbiamo conosciuto Walter e Leo, non è stata male, certo forse un po’ poco per farci un’idea di come potrebbe essere la nuova serie, di cui sono stati ordinati 13 episodi per la midseason. La serie è stata secondo me un po’ incerta fino all’ultimo, poi anche grazie alla riduzione per cause di forza maggiore della serie di Bones, ha fatto si che il network si sia deciso per dare una chanche al progetto.

IL QUESITO: La trama non sembra male, anche se hanno aggiunto e tolto personaggi nel cast come l’abbiamo conosciuto lo scorso anno. Ike probabilmente non ha convinto e via lei sotto altre due protagoniste femminili. La poliziotta che neanche a dirlo, ci siamo già capiti e la teenagaer ribelle che ne farà passare di tutti i colori ci scommetto. Il cast sembra convincente, chissà se basta a guadagnarsi un posticino tra i telespettatori.

IL VERDETTO: Diciamo che l’idea vincente potrebbe essere quella di aver fatto per ora solo 13 puntate, almeno alla peggio a maggio si chiude e via. Tutto sommato si potrebbe rivelare una serie vincente, in fondo Hanson che è dietro alla produzione è lo stesso che da 7 anni ci ha fatto amare una medico legale e un ex cecchino ora agente FBI. Io dico che può funzionare anche il ricercatore.

Per finire un promo di presentazione

La serie è in partenza giovedì 12 gennaio 2012 alle 21,00 su Fox.

The following two tabs change content below.

Manuela Raimo

Frequentatrice di ItaSA dal 2007, moderatrice dal 2008 e blogger ostinata dal 2010, la mia politica è concedere almeno un pilot a quasi tutto quello che passa sullo schermo o quasi. Nutro poco amore per le comedy. Datemi una coppia e sarà la mia gioia o naufragherò con loro. La mia serie preferita? Facciamo tre: Battlestar Galactica, Sons of Anarchy e Veronica Mars.

Ultimi post di Manuela Raimo (vedi tutti)

Torna su