Recensioni

Gli Aperitivi: The Magicians

La serie è in arrivo il prossimo anno su SyFy ma c’è stata un’anticipazione in questo mese, che sta un po’ scarseggiando come novità. Pronti ad andare a scuola di magia? Arriva The Magicians!

LA TRAMA

The Magicians - Season 1Quentin Coldwater (Jason Ralph) è il protagonista della storia. Un ragazzo un po’ introverso con una mente brillante, che si è fatto ricoverare volontariamente in un istituto psichiatrico perché ha problemi a relazionarsi con gli altri e si sente fuori posto. La sua passione sono i libri ambientati nel mondo di Fillory, li ama da sempre e darebbe qualsiasi cosa per vivere in quel mondo. Un giorno trova la forza di farsi dimettere e, in seguito, scopre di essere stato ammesso nella prestigiosa Brakebills University a New York, dove ritrova l’amica Julia (Stella Maeve), una perfezionista. Mentre cerca di integrarsi fa la conoscenza di alcuni allievi tra cui Alice (Olivia Taylor Dudley), una ragazza molto timida, Eliot (Hale Appleman) che sembra conoscere molto bene il prezzo della magia, Margo (Summer Bishil), la tipica ragazza stronza ma sincera e altrettanto misteriosa, e William, detto “Penny” (Arjun Gupta), un tipo solitario sebbene estremamente talentuoso. Mentre frequenta le lezioni, scopre che il magico mondo di Fillory non è il posto meraviglioso che ha sempre pensato e che l’umanità è in serio pericolo.

La serie è un adattamento dell’omonima trilogia letteraria amatissima negli USA, scritta da Lev Grossman, di cui solo il primo volume è arrivato in Italia con Rizzoli nel 2010, dal titolo Il Mago.

LA PRIMA IMPRESSIONE

Diciamolo, mancava una serie TV sulla magia, quindi questo è positivo. Un altro pregio sono gli effetti speciali, non eccezionali, ma decisamente si nota che il budget non è ridotto all’osso come altre produzioni del canale. Anche il fatto che siano ragazzi sui vent’anni e non teenager è un punto a favore. La presentazione è un po’ discordante, alcuni personaggi sembrano un po’ approssimativi, altri invece dimostrano originalità e anche una buona presenza scenica. La trama sembra avere davvero del potenziale, sono curiosa di vedere il seguito.

IL TASTO DOLENTE

Se proprio vogliamo essere onesti, la serie non è esente da difetti, ad esempio i fortissimi richiami a saghe arcinote, tra tutte, Harry Potter e Le Cronache di Narnia sono le più evidenti. Uno spettatore esigente avrà già puntato il dito contro la serie, accusandola di essere un mix di cose gia viste. Non dico che non sia vero, ma sottolineerei che è un insieme di idee già presentate, ma sapientemente mescolate. Purtroppo alcuni attori sembrano davvero fuori luogo ma magari con il tempo miglioreranno un po’ l’espressività.

IL VERDETTO

La serie ha il chiaro obiettivo di richiamare l’attenzione di un target giovanile, non fosse altro per i protagonisti principali sia nella serie che nella saga letteraria. Potrebbe interessare anche chi è stufo di poliziotti, avvocati, agenti dell’FBI e supereroi. Per quanto mi riguarda, si è guadagnato la visione del seguito e, chissà, una nuova saga letteraria da recuperare; magari in queste imminenti vacanze natalizie, visto che le amate serie TV sono quasi tutte in ferie fino a gennaio.

IL TRAILER

Il debutto ufficiale sarà il 25 gennaio 2016 su SyFy con la doppia première, ma il canale ci ha fatto un regalo di Natale per cui in home trovate già i sub del pilot. Fateci sapere che ne pensate con un commento e alla prossima!

The following two tabs change content below.

Manuela Raimo

Frequentatrice di ItaSA dal 2007, moderatrice dal 2008 e blogger ostinata dal 2010, la mia politica è concedere almeno un pilot a quasi tutto quello che passa sullo schermo o quasi. Nutro poco amore per le comedy. Datemi una coppia e sarà la mia gioia o naufragherò con loro. La mia serie preferita? Facciamo tre: Battlestar Galactica, Sons of Anarchy e Veronica Mars.

Ultimi post di Manuela Raimo (vedi tutti)

Torna su