BBC

Lo Strillone di sabato 11 gennaio

Lo Strillone è la rubrica di ITASA Blog che ogni mattina vi dà la sveglia con le notizie più importanti della giornata precedente. Questi i temi di venerdì 10 gennaio.

  • Grandi movimenti per la HBO. Boardwalk Empire viene cancellato: la quinta stagione sarà l’ultima.  Il presidente della programmazione Michael Lombardo si dice onorato di aver portato sugli schermi degli americani una serie così rivoluzionaria e si complimenta con il creatore Terry Winter. Per True Blood arrivano invece buone notizie. La serie si concluderà nell’estate del 2014, ma Stephen Moyer (Bill Compton) ha lasciato intendere che potrebbe arrivare qualcosa nell’estate del 2016. Film conclusivo o possibile spin-off? Dalle domande a una certezza: arriva l’annuncio della quarta stagione di Girls, quando la terza deve ancora iniziare la propria messa in onda (12 gennaio). Fonti: ew.com, spoilertv.comvariety.com (in inglese)
  • Restando in casa Girls, riportiamo che il produttore esecutivo Judd Apatow si è letteralmente scagliato contro il giornalista che, durante il panel della serie alla conferenza della Television Critics Association, se n’è uscito con questa affermazione: “Davvero non capisco la continua nudità in questo show, soprattutto da parte di [Lena] Dunham. Mi risponderete che nessuno si lamenta della nudità in Game of Thrones, ma lì viene fatto per mostrare i personaggi come lascivi e per stuzzicare il pubblico. Il personaggio di Dunham è invece spesso nudo senza motivo”. Dopo la pacata ma provocatoria risposta dell’attrice stessa (“La nudità è un’espressione realistica di cosa significhi essere vivi. Ma se a lei non piace il mio corpo dovrà farsene una ragione e risolvere la cosa in modo professionale”), è Apatow a scagliarsi contro il reporter, definendo la domanda come “offensiva, sessista e misogena”. “È così che vediamo le vite dei nostri personaggi”. Fonte: ew.com (in inglese)
  • Arriva la notizia che la nona stagione di Doctor Who, proprio come l’ottava che andrà in onda quest’anno, non avrà pause e verrà trasmessa ininterrottamente da parte di BBC. Sempre per il canale britannico, è stato annunciato che David Morrissey (il Governatore di The Walking Dead) sarà il protagonista di un thriller in tre parti, intitolato The Driver, la storia di un tassista che accetta di iniziare a lavorare per una banda criminale. Il creatore della serie, che andrà in onda a fine anno, sarà Danny Brocklehurst. Fonti: zap2it.com, variety.com (in inglese)
  • Altre notizie di casting. Per il centesimo episodio di Glee, diviso in due parti e in onda il 18 e il 25 marzo, arriveranno due guest star molto speciali. Sembra infatti che farà il proprio ritorno Gwyneth Paltrow nel ruolo che le ha permesso di vincere un Emmy nel 2010 come migliore guest star. L’altro nome in arrivo per l’evento speciale è quello di Chace Crawford (Nate di Gossip Girl), che rappresenterà il nuovo interesse amoroso di Dianna Agron. Sembra inoltre che, dopo il centesimo episodio, verranno trasmessi alcuni episodi ambientati a NewYork. Fonti: hollywoodreporter.com, eonline.com (in inglese)
  • Infine, segnaliamo che si ha una data per la seconda stagione di Da Vinci’s Demons (tenetevi pronti per il 22 marzo) e vi mostriamo il poster che è stato rilasciato per l’imminente film di Veronica Mars:

E con questo è tutto. Vi diamo appuntamento a domani e vi invitiamo a recuperare lo Strillone di ieri, nel caso ve lo foste perso.

The following two tabs change content below.

Bettaro

Nerd e fisico, ma più simpatico di quelli di TBBT. Marvel fan, Star Wars fan, Halo fan. Stregato da Arrested Development e Life on Mars. Su ItaSA Blog dal 2012, sono dietro a ogni pessima decisione editoriale.
11 Commenti
Torna su