Cinema

Stan Lee: i film non ancora realizzati

Oggi ci occupiamo di analizzare sette personaggi partoriti dalla geniale mente di Stan Lee che non sono ancora stati adattati per il grande schermo.

 Fumetti

Stan Lee, pseudonimo di Stanley Martin Lieber (classe 1922), è un fumettista, editore, produttore cinematografico e televisivo statunitense. È stato anche l’Editor-in-Chief e presidente della casa editrice di fumetti Marvel Comics.

Noto anche come The Man, ha introdotto – insieme con diversi artisti/co-creatori, in special modo Jack Kirby e Steve Ditko – una quantità impressionante di personaggi nel mondo dei comic book supereroistici. Il suo successo permise alla Marvel di trasformarsi da piccola casa editrice in una grande azienda di stampo multimediale.

Tanti sono già stati sfruttati e portati sul grande schermo, come non citare Spider-Man, the Hulk, the X-Men, the Fantastic Four, Iron Man, Thor e l’imminente Avengers (in uscita il 25 Aprile). Altri, invece, non ancora…

 

Dr. Strange

Dr. StrangeIl Dottor Strange (Doctor Strange), alias Stephen Strange, è stato creato da Stan Lee e Steve Ditko nel 1963.

È un personaggio che orbita nell’universo Marvel dei supereroi, anche se i suoi poteri non consistono come di consueto in straordinarie capacità fisiche o mentali, ma nell’utilizzo della magia: infatti Strange è definito lo stregone supremo o il signore delle arti mistiche.

Il Dottor Strange è il Mago Supremo della Terra e, come tale, è virtualmente immortale. In qualità di Stregone Supremo, il suo potere magico-mistico non è secondo a nessuno. Il Dottor Strange può manipolare le leggi della natura, modificare le leggi dello spazio e del tempo, rompere il quarto muro e maneggiare la realtà a suo piacimento, assumere ogni sembianza o forma, conferire poteri a persone, animali o cose, perfino creare corpi celesti.

È un maestro di arti mistiche ed un esperto di arti marziali. Il Dottor Strange conosce perfettamente ogni tipo di magia e incantesimo esistente e in quanto tale può comandare gli elementi e manipolare la realtà a suo favore. Ciò lo rende un avversario formidabile, capace di tener testa anche ai personaggi più forti e temibili.

Ha una formazione scientifica di medico-chirurgo e l’esperienza derivatagli dalla propria lunga vita. Strange inoltre avendo vissuto esperienze di ogni tipo ed avendo viaggiato per il cosmo conoscendo perfino esseri come Eternità, è molto saggio.

Potenziale immenso, è incredibile che non sia ancora stato fatto nulla di serio. Si ricorda un mediocre film per la televisione datato 1978 e una release del 2007 direttamente per il mercato dell’home-video (oltre a numerose apparizioni in cartoon). Alcuni rumor parlano di una sceneggiatura firmata Thomas Dean Donnelly e Joshua Oppenheimer (il duo dietro l’ultimo Conan il barbaro dello scorso anno) anche se al momento sono ancora senza regista. Speranze per il 2013?

 

Black Panther

Black panther

Pantera Nera (Black Panther), il cui vero nome è T’Challa, è un personaggio creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni) nel 1966.

Fu uno dei primi supereroi di colore a comparire sulle pagine dei fumetti, figlio del movimento sulla parità dei diritti che cominciava a germogliare nella società americana tra la fine dei anni sessanta e l’inizio dei settanta.

Pantera Nera, grazie alla foglia ingerita in gioventù, possiede dei sensi acutissimi da animale cacciatore, come la vista notturna o l’udito acutissimo, inoltre è un’eccezionale combattente corpo a corpo, dotato di una agilità straordinaria e dell’abilità di sapersi muovere senza emettere alcun rumore.

T’Challa usa sempre quando è in missione un costume realizzato in vibranio, resistente alle esplosioni e ai proiettili oltre che alle armi da taglio, provvisto di artigli in grado di tagliare il metallo e altre armi o invenzioni che gli possono essere utili nei combattimenti.

T’Challa, oltre a essere un superbo lottatore, è anche un geniale scienziato, al pari di Henry Pym, Tony Stark o di Reed Richards dei Fantastici Quattro.

Prima apparizione in Fantastic Four #52 (Luglio 1966) e praticamente subito entrato nei cuori dei fan. Visto spesso all’opera con i Vendicatori come co-star. Ci sono state diverse versioni animate e numerosi tentativi di mettere le basi per un film che hanno coinvolto Wesley Snipes, Joe Quesada, Jimmy Palmiotti e John Singleton ma il tutto ha portato a nulla.

Ma questo non significa che non si arriverà mai ad un film e i fan continuano a sperare (come dargli torto guardando il video da loro realizzato!).

 

Inhumans

InhumansGli Inumani (Inhumans) sono una specie immaginaria di individui geneticamente superiori agli esseri umani, nati dalla fantasia di Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni) apparsi la prima volta nella collanaThe Fantastic Four (prima serie) n. 45, nel 1965.

La loro patria, la città di Attilan, è stata citata per la prima volta nel 1941 in Tuk the Caveboy, realizzato da Jack Kirby e incluso in Captain America Comics n. 1.

La razza degli Inumani nasce circa venticinquemila anni fa da una sperimentazione genetica effettuata dalla razza extraterrestre Kree sui terrestri. Tali modifiche hanno dato agli Inumani delle caratteristiche superiori. La loro vita media è di 150 anni e un individuo in buone condizioni fisiche possiede forza, tempo di reazione, velocità e resistenza di molto superiori a quelli umani. Raggiunta la maturità, ogni inumano viene esposto alle Nebbie Terrigene, che ne scatena la mutazione. La mutazione è imprevedibile, motivo per cui tutti gli esponenti della razza Inumana, sono tra loro molto diversi.

In seguito gli Inumani hanno avuto diverse serie e miniserie dedicate a loro.

Lo scorso anno la Marvel ha iniziato una ricerca di sceneggiatori e direttori per un adattamento cinematografico: sarebbero persino papabili per una serie televisiva!

 

Quicksilver & the Scarlet Witch

Scarlet

 

Quicksilver, il cui vero nome è Pietro Django Maximoff, è un personaggio creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni) apparso per la prima volta sulle pagine di X-Men n. 4 (marzo 1964). Pietro è stato affiliato inizialmente alla Confraternita dei mutanti malvagi, per redimersi poi nelle file dei Vendicatori ed essere brevemente membro degli X-Men e della formazione governativa di X-Factor.

Quicksilver è un mutante capace di muoversi ad elevatissime velocità. Originariamente capace di raggiungere le 770 miglia orarie o la velocità del suono, generare intensi vortici d’aria correndo rapidamente in circolo e di scalare pareti verticali sfruttando lo slancio iniziale. La sua mutazione gli consentiva inoltre di velocizzare i processi di guarigione del proprio corpo, i suoi riflessi, ed anche i suoi processi mentali (tanto che lo si è visto risolvere un cubo di Rubik in pochi attimi). Ciò lo portava ad annoiarsi facilmente, dal momento che le azioni altrui apparivano ai suoi occhi estremamente lente…

Scarlet (Scarlet Witch), il cui vero nome è Wanda Maximoff è figlia del supercriminale mutante Magneto e sorella di Quicksilver. Prima apparizione è in X-Men (prima serie) n. 4.

Wanda è una mutante nata durante un evento sovrannaturale che le ha donato delle potenzialità mistiche: ha la facoltà di intervenire a piacimento sulla realtà, ma per molti anni questa capacità si è limitata ad interventi relativamente ristretti (lei stessa ha definito i suoi poteri come “Magia del Caos”: in seguito questa cosa venne smentita dal Dottor Strange negando l’esistenza di questa definizione della magia). Il suo potere è generato dal suo unico pensiero, anche se spesso lei lo appoggia con gesti e frasi (tuttavia non necessarie).

Attualmente non ci sono piani in progetto, chissà se prima o poi…

 

Ant-Man & The Wasp

The Wasp

Wasp, il cui vero nome è Janet Van Dyne, è un personaggio dei fumetti, creato da Stan Lee e Ernie Hart (testi), Jack Kirby (disegni) nel 1963 apparsa per la prima volta in Tales to Astonish Vol. 1, n. 44.

Ant-Man è il nome di vari personaggi dei fumetti Marvel Comics, diversi dei quali sono stati membri dei Vendicatori. È apparso la prima volta nel 1962.

Il primo uomo a rivestire i panni di Ant-Man è il dottor Henry Pym, un brillante scienziato, riuscì ad inventare un siero miniaturizzante, in grado di ridurlo alle dimensioni di una formica, e contemporaneamente anche l’antidoto per tornare normale. Ideò anche un elmetto che consentiva di comunicare con le formiche e una tuta in grado di proteggere dalle radiazioni.

Il secondo Ant-Man è Scott Lang, un uomo che si trova costretto a rubare il costume originale di Henry Pym e le “particelle riducenti” che gli conferiscono i poteri, nel tentativo di salvare la dottoressa Erica Sondheim, unica persona al mondo in grado di salvare sua figlia, in fin di vita, dalle grinfie di un boss della Cross Technological Enterprises, che l’aveva rapita.

C’è un ulteriore Ant-Man, agente dello S.H.I.E.L.D. di nome Eric O’Grady più conosciuto come L’incorreggibile Ant-Man, a cui è stata dedicata una serie regolare, The Irredeemable Ant-Man, cominciata nell’ottobre del 2006.

 

I vari Ant-Man possiedono capacità simili, dipendendo esse dalla tecnologia di cui sono attrezzati, che è sostanzialmente la stessa. Dispongono di un “pungiglione”, un raggio di energia di bassa intensità sufficiente a stordire un uomo; hanno la capacità di rimpicciolirsi e sono dotati di un caschetto capace di metterli in comunicazione con le formiche e di dar loro degli ordini.

 

Nel film in arrivo a fine mese sui Vendicatori è confermata la presenza di Ant-Man nel gruppo.

Nel 2007 venne annunciato che il film era in una travagliata fase di sviluppo e che la sceneggiatura era stata rivista. Il progetto non è del tutto fallito e probabilmente saranno disponibili ulteriori informazioni in futuro.

Ecco un nuovo trailer realizzato ai fan:

 

Mi vien facile pensare che anziché insistere su franchise già usati (e talvolta abusati) si potrebbe dar spazio a questi personaggi nella speranza di creare qualcosa di originale. Non è sempre facile, ma dovrebbe essere una sfida stuzzicante!

Fonte: blastr.com

33 Commenti
Torna su