CW

Comic-Con 2014: The 100

Ieri è stata anche la volta dell’affollato panel con parte del cast e produttore di The 100 che la sottoscritta ha seguito in diretta live tweet per voi.

Presenti Eliza Taylor, Devon Bostick, Lindsey Morgan, Ricky Whittle, Isaiah Washington, Marie Avgeropoulos e il produttore esecutivo Jason Rothenberg.
Vediamo insieme cosa ci riserva questa seconda stagione, ovvero quanto poco Rothenberg è stato disposto ad anticipare.

Due nuovi regular
Al panel hanno annunciato che Lindsey Morgan e Ricky Whittle sono stati promossi a regular, questo vuol dire che saranno presenti in tutti gli episodi o quasi.

Il destino di Bellamy, Finn, Raven e Jaha
Su questo punto, che poi è la cosa che più interessa al pubblico, Rothenberg è stato davvero avaro, non vuole rivelare nulla su di loro, vuole che il pubblico lo scopra mano a mano con gli episodi. Si nota l’assenza strategica dei due attori interpreti di Finn e Bellamy, i due personaggi più in pericolo di vita al momento. Lo stesso Isaiah non ha voluto dare notizia del destino del suo personaggio, lasciato solo nello spazio. Comunque la presenza di Lindsey al panel e la notizia che sia promossa a regular, fa prevedere che almeno in qualche modo Raven sia sopravvissuta. Cattivissimo Jason comunque.

the100 panelIl Mount Wheater e l’Ark
Gli abitanti del Mount Wheater sono una parte estremamente interessante della nuova stagione, avremo modo di conoscerne di più e di capire come e cosa fanno. Qualche indizio si è già avuto, come ad esempio le stanze bianche e il dipinto alla parete nel finale di stagione. Probabilmente gli abitanti non sapevano dell’esistenza dei ragazzi fino a quando non c’è stata l’esplosione al ponte. Jason Rothemberg è dispiaciuto che la narrazione dell’Ark sia giunta a conclusione perché permetteva di sviluppare le puntate su due archi narrativi; nella seconda stagione il posto dell’Ark verrà preso proprio dal Mount Wheater. È stato chiarito che gli abitanti dell’Ark non erano a conoscenza di quello che succedeva sul Mount Wheater.

I Terrestri e altri gruppi
Il legame tra Octavia e Lincoln darà modo agli sceneggiatori di farci conoscere meglio i Terrestri e il loro mondo e le loro usanze; questo permetterà anche di farci conoscere nuovi gruppi che popolano la Terra oltre a loro.

the100panel2Le ship ed i triangoli amorosi
Jason Rothemberg è fortemente contrario al solito triangolo amoroso di cui abusa il canale che li trasmette, lui e gli altri sceneggiatori continuano a volere dimostrare che si può raccontare anche qualcosa di diverso, è una serie sulla sopravvivenza, ma ammette che ci sarà spazio anche per l’amore. Jason è molto fiero del rapporto che ha sviluppato per Clarke e Raven, che sono rivali per l’amore di Finn, ma che riescono ad andare oltre a quello che provano.

Murphy
Murphy è definito da Jason uno scarafaggio difficile da uccidere, ma che nella nuova stagione potrebbe anche essere qualcos’altro. Chissà che intendono.

E per finire qualche curiosità:

  • Ricky fa sapere che ci vogliono otto ore per prepararsi alla parte di Lincoln
  • Il linguaggio dei Terrestri è una versione creola dell’inglese e gli inventori sono gli stessi che hanno creato il Dothraki in Game of Thrones.
  • Jasper doveva davvero morire nel pilot, ma poi gli sceneggiatori hanno preso in simpatia l’attore e hanno cambiato idea sul suo personaggio.
  • Eliza fa sapere che la scena della morte di Charlotte è stata girata alle quattro del mattino, dicendo che è stata una giornata estenuante.
  • Vivere per tutti quegli anni tra di loro sull’Ark ha fatto si che i personaggi perdessero i vari accenti.

Vi lasciamo con un video presentato in sala, purtroppo non è ancora disponibile il trailer della seconda stagione che ha lasciato i fortunati presenti tra l’entusiasta e l’ansioso per il ritorno del 22 ottobre.

Fonte zap2it.com

The following two tabs change content below.

Manuela Raimo

Frequentatrice di ItaSA dal 2007, moderatrice dal 2008 e blogger ostinata dal 2010, la mia politica è concedere almeno un pilot a quasi tutto quello che passa sullo schermo o quasi. Nutro poco amore per le comedy. Datemi una coppia e sarà la mia gioia o naufragherò con loro. La mia serie preferita? Facciamo tre: Battlestar Galactica, Sons of Anarchy e Veronica Mars.

Ultimi post di Manuela Raimo (vedi tutti)

Torna su